Salerno è la prima citta’ al Sud con pubblicita’ vegane sui bus

“Il latte che bevi era per me”, “Se i macelli avessero le pareti di vetro saremmo tutti vegetariani”. Sono questi alcuni dei contenuti dei manifesti installati su 37 autobus che, a Salerno e provincia, sono stati trasformati in divulgatori itineranti per sensibilizzare sulla causa animalista. Fino al prossimo 3 giugno, molti dei mezzi del trasporto pubblico veicolano messaggi dedicati alla scelta vegana. #OcchioAlBus e’ l’hashtag lanciato sui social. Li’, gia’ qualche utente ha ‘postato’ la foto di autobus in transito in cui si e’ possibile leggere il cartellone trasportato. La campagna e’ promossa dalla Nuova Associazione Liberazione Animale (Nala); Salerno, dopo Genova e Udine, e’ la prima citta’ del Mezzogiorno che utilizzera’ i bus per far sentire la propria voce. Nel capoluogo di provincia campano, la Nala si appoggia agli attivisti di ‘Veg in Campania’, un gruppo nato con l’obiettivo di combattere lo sfruttamento di tutti gli animali. L’obiettivo degli organizzatori e’ far “circolare due immagini differenti, una legata al tema dell’industria della carne e l’altra a quella del latte”. La prima ritrae lo sguardo un vitello, la seconda di un maiale da allevamento. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *