Piazzolla di Nola (Napoli), ha picchiato la compagna facendola cadere poi dalle scale con il figlio in braccio, arrestato dai carabinieri

Picchia la compagna con tale violenza che la donna ruzzola dalle scale e si ferisce insieme al figlio piccolo che aveva tra le braccia. I carabinieri della stazione di Piazzolla di Nola (Napoli) hanno arrestato in flagranza un uomo di 34 anni di San Gennaro Vesuviano gia’ noto alle forze dell’ordine, i militari sono intervenuti d’urgenza presso l’abitazione del trentaquattrenne, dove l’uomo aveva aggredito a calci e pugni la convivente di 30 anni, che era anche caduta della scale tenendo in braccio il figlio di 2 anni e mezzo. Donna e bambino sono stati portati all’ospedale di Nola: alla madre i medici hanno diagnosticato contusione in sedi multiple e all’addome ed escoriazioni a faccia e naso giudicate guaribili in 15 giorni; al bambino escoriazioni al volto con una prognosi di 5 giorni. Nel corso dei successivi accertamenti, i carabinieri hanno accertato che in precedenza c’erano stati altri episodi di violenza finora mai denunciati. L’arrestato, dopo le formalita’ di rito, e’ stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *