Ucciso il fratello dell’ex sindaco di Belmonte (Palermo), il cadavere è stato trovato riverso nell’auto parcheggiata

Antonino Di Liberto, 49 anni, è stato ucciso con colpi d’arma da fuoco a Belmonte Mezzagno, un paese a 20 chilometri da Palermo. Il cadavere dell’uomo è stato trovato riverso nell’auto parcheggiata in via Umbria, nei pressi dell’abitazione della vittima, con il finestrino infranto dai proiettili. L’uomo è fratello dell’ex sindaco del paese Pietro Di Liberto; all’impresa per la quale lavorava come ingegnere era stato revocato un appalto dell’Enel perché ritenuto, secondo la Prefettura, legato da vincoli di parentela ad ambienti mafiosi. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *