Anziano picchiato a morte a Manduria, calci e risate in un video dell’aggressione della baby gang, otto fermi

La polizia ha eseguito il fermo di otto persone, di cui sei minori, della cosiddetta “Comitiva degli Orfanelli”, considerata responsabile del pestaggio di Antonio Cosimo Stano, il 65 enne deceduto il 23 aprile scorso dopo essere stato picchiato e bullizzato da una baby gang a Manduria. I reati che la Procura contesta ai fermati sono quelli di tortura e sequestro di persona, intanto gli inquirenti hanno diffuso uno dei video delle aggressioni da parte di una baby gang al 66enne pensionato di Manduria (Taranto), morto dopo essere stato bullizzato, rapinato, torturato e picchiato in più occasioni da un gruppo di giovani, otto dei quali (sei minori e due maggiorenni) oggi sono stati sottoposti a fermo. Nelle immagini del video girato con un telefonino da uno dei gli indagati, il pensionato cerca di difendersi urlando “Polizia”, “Carabinieri”, mentre i bulli divertiti cercano di colpirlo con calci e lo deridono.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *