Poliziotto uccide la moglie e si suicida a Ragusa, è accaduto nell’abitazione della coppia che aveva due figli di 6 e 7 anni

Tragedia a Ragusa. La scorsa notte, un poliziotto in servizio nel capoluogo ibleo ha ucciso la moglie e con la pistola d’ordinanza si è suicidato.  I tragici fatti sono avvenuti nell’abitazione della coppia, che aveva due figli di 6 e 7 anni.  Simone Cosentino, 42 anni ha ucciso la moglie Alice Bredice, e poi si e’ tolto la vita: questa la tragica dinamica ricostruita dagli investigatori. Sulla pagina Fb dell’uomo un messaggio nel cuore della notte: “Ti ho dedicato tutta la mia vita, ti amo”. Poi, pare mentre la donna 33enne dormiva, le ha sparato. L’agente scelto l’aveva conosciuta in Piemonte dove per un periodo ha prestato servizio, vivevano in una villetta sulle colline di Ragusa, in una zona isolata. Il vicino di casa, sconvolto, che ospitava nel suo terreno il loro cavallo bianco, non si da’ pace: “Li ho visti ieri mattina, sono sconvolto’. Sul posto la squadra sopralluoghi della polizia. La coppia aveva due bambine. All’inizio del vialetto, una cassetta della posta in legno con i due cognomi incisi e un grande cuore al centro.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *