Napoli, Comicon si chiude con la festa per i vincitori dei concorsi ed è record di presenze

Dopo quattro giorni di eventi, la XXI edizione di COMICON si è conclusa con 160.000 visitatori, record di presenze per il festival che ha accolto 300 ospiti, 500 eventi tra fumetti, cinema, serie tv, videogiochi, giochi di ruolo e performance live, oltre 350 espositori per un’area di più di 85.000  mq. L’ultima giornata è stata di festa per i concorsi dedicati ai visitatori di Comicon, in particolare per le gare Cosplay e per Imago, il concorso di fumetti dedicato alle scuole. La gara Cosplay, che quest’anno ha avuto anche un’edizione kids dedicata ai bambini, ha visto trionfare Nadia Baiardi che con il suo costume da Aria Stark del Trono di Spade ha vinto Il Premio EuroCosplay Championship 2019 e parteciperà come rappresentante italiana alle finali europee dell’EuroCosplay Championships 2019. Il Premio New York Comic Con è stato vinto da Massimiliano Catalano con il suo costume da Fox McCloud della serie di videogames Star Fox.

Una festa per i bambini è stato il concorso Imago che da quest’anno ha avuto la partnership della Fondazione Idis-Città della Scienza, protagonista del tema lanciato per l’elaborazione dei lavori di IMAGO 2019: “Supereroi della Scienza!”. Il Premio Città della Scienza è andato a Leandra Di Meo e Dario Santaniello, questi gli altri premiati: Fumetto breve (fino a 15 anni): Matteo Pezzella; Disegno/Grafica/Illustrazione (fino a 15 anni): Salvatore Spinelli; Fumetto breve (dai 16 anni): Giovanni Fabiano; Disegno/Grafica/Illustrazione (dai 16 anni): Clelia Carbone; Premi Speciali Imago: Cinzia Gargiulo e Armando Parente. La partnership con Citttà della Scienza ha portato anche alla scelta, al Comicon della nuova mascotte del polo scientifico: è Eureka, la Supereroina della scienza. Una giovane forte e coraggiosa pronta a sconfiggere pregiudizi e cattiva informazione  grazie a due speciali superpoteri, i mille soli e il metodo scientifico. Eureka si batte in nome della scienza,  per salvare il pianeta dai suoi grandi mali: inquinamento, cambiamenti climatici, fame e malattie per costruire un mondo più consapevole e quindi più giusto. Il suoi autori sono Leandra Di Meo e Dario Santaniello, vincitori dell’edizione 2019 del Concorso di Fumetto e Grafica IMAGO di Comicon. Tra i premi assegnati alle varie categorie la Familiy Card valida per un anno di ingresso gratuito anche per  la famiglia e amici a museo, planetario e tutti gli eventi. Tutti i concorsi torneranno tra un anno, nella ventiduesima edizione, che si terrà dal 30 aprile al 3 maggio 2020.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *