Oltre 12mila persone con lunghe file nonostante il maltempo hanno visitato la Reggia di Caserta nel weekend di Pasqua. Intensificati i controlli e denunciati parcheggiatori e venditori abusivi

Oltre 12mila persone hanno visitato la Reggia di Caserta nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Le file maggiori si sono registrate il giorno di lunedì in Albis, quando 7874 visitatori, nonostante il vento e cielo coperto, hanno scelto il monumento borbonico patrimonio dell’Unesco; domenica di Pasqua sono stati 4204 gli ingressi alla Reggia. Nella due giorni è stato messo in campo l’ormai consueto dispositivo di sicurezza coordinato da Prefettura e Questura; in particolare a Pasquetta, la Guardia di Finanza ha denunciato tre parcheggiatori abusivi, che erano nei pressi della stazione ferroviaria, a pochi passi da piazza Carlo III, e ha sanzionato e allontanato sei venditori non autorizzati di guide turistiche, souvenir e gadget della Reggia, che si avvicinavano costantemente ai turisti in fila; i militari hanno sequestrato parecchi oggetti ai venditori.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *