Napoli, bambina rom di quattro anni abusata e ricoverata in ospedale, la polizia indaga sui componenti della famiglia

Una violenza sessuale che i medici dell’ospedale pediatrico Santobono prima e del Policlinico Federico II di Napoli poi hanno accertato su una bambina di quattro anni proveniente da un campo rom nel capoluogo campano. La polizia ha iniziato le indagini e la Procura aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, nel quale sono confluite le dichiarazioni della madre della piccola che, dopo essersi accorta di alcune perdite ematiche di sua figlia, e’ corsa in ospedale. E al Santobono i medici hanno ritenuto di dover chiamare subito le forze dell’ordine. Il sospetto e’ che la bimba sia stata stuprata tra domenica e lunedi’ scorsi; secondo quanto riferito dalla madre alle forze dell’ordine, l’autore degli abusi potrebbe essere un componente della famiglia. Un sospetto che ha indotto la polizia a fare accertamenti approfonditi forti anche del referto medico che non lascerebbe adito a dubbi. La piccola intanto e’ ancora ricoverata e sara’ assistita da psicologi.

Condividi:
  • 26
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *