Napoli, arrestato dalla polizia il mandante di un omicidio avvenuto nel 2016 a Pianura, la vittima appartenente ai Marfella-Pesce era ritenuto responsabile di ammanchi dalle casse del clan

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Napoli, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta di questa Direzione distrettuale antimafia, hanno proceduto all’arresto di FOGLIA Vincenzo, nato a Napoli il 26.04.1953,  per il delitto di omicidio di PERNA Giuseppe, commesso il 5 marzo 2016 all’interno di un pub ubicato in via Evangelista Torricelli n. 410,  nel quartiere di Pianura, nell’area occidentale di Napoli. Il provvedimento cautelare è stato emesso all’esito di una mirata attività di indagine, coordinata da questa Procura della Repubblica, che ha permesso di individuare il ruolo di mandante ricoperto dal FOGLIA, anche attraverso le dichiarazioni del collaboratore di giustizia DELLO IACOLO Raffaele, esecutore materiale dell’omicidio che esplose numerosi  colpi di arma da fuoco contro il PERNA, quattro dei quali lo attingevano al capo, al collo ed al dorso, cagionandone la morte. 

In particolare, le indagini hanno consentito di accertare che il FOGLIA, in qualità di reggente, in assenza dei capi detenuti, del clan MARFELLA-PESCE, radicato ed operante nel quartiere urbano di Pianura, decretava l’omicidio del PERNA poiché sospettato, benchè facente parte del medesimo sodalizio camorristico, di essersi reso responsabile di ammanchi dalle casse del clan.  

Condividi:
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    16
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *