Prof arrestata a Prato, il primogenito è figlio del marito, la conferma dal test del Dna

E’ il marito della 31enne operatrice sociosanitaria di Prato accusata di violenza sessuale per induzione e atti sessuali con minore il padre del figlio primogenito della coppia. La conferma è arrivata ieri sera dal test del Dna sul bambino che ha 11 anni. L’esame era stato richiesto dalla Procura pratese nell’ambito delle indagini sulla donna sospettata di aver avuto frequentazioni sessuali con altri minorenni.  L’esame del Dna era stato già eseguito sul secondo figlio che l’indagata ha partorito sette mesi fa, e ha confermato che il padre del neonato è il ragazzo a cui dava ripetizioni e che ora ha 15 anni. Il marito della donna è indagato dalla procura di Prato per l’ipotesi di reato di alterazione di stato civile perché, secondo l’accusa, avrebbe riconosciuto il neonato pur sapendo che il padre era il 15enne.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *