Tenta la fuga per evitare il narco-test, preso, 32enne raggiunto da carabinieri dopo un inseguimento a forte velocità

Ha aggredito e minacciato i carabinieri dopo essersi reso protagonista di un inseguimento a folle velocità tra Mileto e Filandari. Un uomo di 32 anni, incensurato, è stato bloccato dopo essere riuscito a forzare due posti di blocco. L’uomo, che era alla guida della sua auto, non si è fermato all’alt di una pattuglia dell’Arma di Mileto e ha dato vita ad una corsa a velocità sostenuta per sfuggire ai militari che si è conclusa, senza conseguenze, nelle campagna di Zungri. Qui il trentaduenne, dopo essere uscito di strada, ha abbandonato il veicolo e si è allontanato. Raggiunto dai carabinieri li ha aggrediti a calci e pugni per poi essere bloccato e condotto in caserma a causa del rifiuto di fornire le proprie generalità. Obbligato a effettuare il narco-test per verificare l’ assunzione di cocaina il trentaduenne è stato sorpreso mentre tentava di sostituire acqua di rubinetto alle propria urine. Il test, che è stato poi costretto a rifare, ha dato esito positivo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *