Inchiesta sulle assunzioni al Porto Turistico di Capri: notificati tre avvisi di conclusione indagini

Tre avvisi di conclusione indagini, per l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio, sono stati notificati dai carabinieri all’ex direttore generale del Porto Turistico di Capri, a un componente del cda e a un consulente della società comunale. Al centro dell’indagine, coordinata dalla Procura di Napoli e condotta dai carabinieri di Capri, le modalità di quattro assunzioni al Porto Turistico effettuate tre anni fa. A darne notizia è il quotidiano Il Mattino di Napoli. “Tutto ruota – scrive il giornale – attorno a quanto deliberato dalla società partecipata il 14 marzo del 2016, con assunzioni destinate a sollevare critiche e ricorsi.
Stando alle conclusioni della pubblica accusa, rappresentata dal pm Sergio Amato, sarebbero stati violati i principi di imparzialità, di trasparenza e di pubblicità imposti a chi seleziona personale dipendente per conto della pubblica amministrazione. Alcuni dei vincitori sono parenti di soggetti di peso dell’apparato politico e amministrativo caprese, anche se – alla luce delle verifiche effettuate dall’Arma – al centro del procedimento sono finite le griglie adottate per la selezione e il valore dato ai singoli titoli dei candidati, piuttosto che i rapporti di amicizia o di conoscenza con questo o quell’esponente dell’ente locale”.
I tre indagati – sottolinea Il Mattino – avranno modo di dimostrare la correttezza della propria condotta nel corso del prosieguo delle indagini, mentre anche l’assunzione dei quattro impiegati indicati come ingiustamente favoriti va considerata corretta almeno fino a un nuovo provvedimento amministrativo”. Ora gli indagati hanno venti giorni per replicare alle accuse, in vista di una probabile richiesta di processo da parte della Procura. E in vista di un procedimento che metterà insieme, nella stessa aula, vincitori e vinti, indagati e presunte parti offese.

Condividi:
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    5
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *