La Procura di Pavia apre un’inchiesta e dispone il sequestro cartella clinica della donna morta dopo un’iniezione all’Istituto Maugeri

La Procura della Repubblica di Pavia ha aperto un’inchiesta sulla morte di una donna di 68 anni, che venerdì scorso è deceduta dopo un’iniezione peridurale effettuata nell’ambulatorio di terapia del dolore dell’Istituto Maugeri. La 68enne abitava in provincia di Milano. A presentare denuncia è stato il marito. La Procura ha disposto il sequestro della cartella clinica e l’autopsia, che verrà effettuata all’istituto di Medicina Legale dell’Università di Pavia. Anche la direzione della Maugeri aveva chiesto subito che venisse eseguito l’esame autoptico per chiarire le cause del decesso della donna.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *