Incidente su una piattaforma Eni nell’Adriatico, cede una gru e finisce in mare

Due feriti ed un disperso. E’ il bilancio dell’incidente che è avvenuto stamattina sulla piattaforma Barbara F, a circa 60 km al largo di Ancona. Lo rende noto l’Eni in una nota. Secondo le prime ricostruzioni – è scritto nel comunicato della società – la gru che stava effettuando delle operazioni di carico si sarebbe staccata dalla struttura finendo in mare. Nella caduta, la gru ha colpito il supply vessel ferendo due persone a bordo dell’imbarcazione. Al momento, l’operatore dalla gru caduta in acqua risulta disperso.

Quanto ai due feriti, si tratta di due operatori della società Bambini di Ravenna (G.G. di anni 53 e C.C. di anni 48), trasportati d’urgenza presso l’ospedale Torrette di Ancona con l’elicottero dell’Eni sul quale erano stati preventivamente imbarcati medici del 118. Al momento la gru e la cabina sono sostenute dai cavi di tenuta della piattaforma e sommerse a circa 30 metri di profondità. Sul posto sono presenti motovedette della Guardia Costiera partite dal porto di Ancona e una squadra di sommozzatori dei Vigili del Fuoco, coordinati dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Ancona. L’Autorità Giudiziaria ha disposto l’inchiesta e l’invio di tecnici della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco per il sequestro della gru e per definire le cause dell’accaduto.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *