Arrestato il macchinista dopo l’incidente alla stazione del Cairo che ha causato la morte di oltre venti persone

E’ stato arrestato il macchinista che, secondo gli inquirenti egiziani, avrebbe provocato il grave incidente ferroviario alla stazione ‘Ramses’, nel centro del Cairo, causando la morte di almeno 20 persone e oltre 40 feriti. Lo riporta il sito del quotidiano governativo ‘Al Ahram’, secondo il quale l’arrestato avrebbe lasciato il treno incustodito durante una lite con un collega. La locomotiva, a motore acceso, sarebbe partita a grande velocità schiantandosi poi alla fine del binario e scatenando un vasto incendio. Dopo l’incidente l’uomo, secondo ‘Al Ahram’, era tornato nella sua abitazione nel governatorato di Minoufiya, a nord del Cairo. A seguito del disastro si è dimesso il ministro egiziano dei Trasporti, Hisham Arafat. Al suo posto il primo ministro Mostafa Madbouly ha indicato l’attuale ministro dell’Elettricità, Mohamed Shaker.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *