Teano (Caserta), in due arrestati dai carabinieri per estorsione ai danni di un 16enne, 60 mila euro per non accusarlo di aver venduto droga

Hanno estorto 60 mila euro ad un ragazzo di 16 anni, minacciando di accusarlo di aver venduto droga, cosa in realtà mai avvenuta. Due persone sono state arrestate con l’ accusa di estorsione dai Carabinieri, su disposizione della Procura di Santa Maria Capua Vetere. Umberto Loffredo, di 37 anni e Luigi Carderopoli, 41, entrambi di Teano (Caserta), sono stati trasferiti in carcere. L’indagine è nata dalla denuncia presentata a novembre 2017 dal minorenne Il ragazzo ha riferito ai Carabinieri della minacce rivoltegli dai due uomini, che gli chiedevano soldi per non accusarlo di aver venduto un piccolo quantitativo di hashish. Il 16 enne sapeva che i genitori custodivano in soffitta una somma di denaro che serviva per acquistare un locale commerciale e, per evitare la denuncia, ha consegnato ai due indagati 1.900 euro in contanti in due tranche, poi ha versato loro altre rate fino al raggiungimento della somma complessiva di 60 mila euro.

Condividi:
  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *