Scavi di Pompei: 20 giornate di ingresso gratuito. Ecco quali

Il Parco Archeologico di Pompei è uno dei siti più visitati al mondo ed il secondo sito più visitato in Italia dopo il Colosseo e i Fori Imperiali.Sono tantissimi i turisti che ogni giorno, caldo o freddo, sole o nuvole, si addentrano tra le strade ed i templi di quella che secoli fa fu una delle città più importanti, ricche e floride della provincia Romana, spazzata via poi dalla furia del Vesuvio nel 79 d.C. Per il 2019 il Parco Archeologico ha studiato un calendario degli ingressi a costo zero all’interno del proprio sito: 20 giornate di free entry in quella che è una delle istituzioni culturali più visitate d’Italia. Tra le 20 entrate gratuite c’è da annotare quella del 30 marzo, data in cui Pompei ricorda l’inizio ufficiale degli scavi che risale a oltre tre secoli fa, e il 24 ottobre, la nuova data fatta coincidere con l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Nel selezionare i 20 ingressi gratuiti sono stati considerati criteri specifici per ciascun sito del Mibac. L’unico periodo in comune per tutti, sono le giornate della settimana della cultura, dal 5 al 10 marzo, e le prime domeniche del mese della bassa stagione turistica, ossia da ottobre a marzo. Oltre agli ingressi gratuiti nelle domeniche da ottobre a marzo, a Pompei si entrerà gratis il prossimo 30 marzo (inizio nel 1748 degli scavi ufficiali), il 25 aprile (Festa della Liberazione); l’8 maggio (Festa Patronale); l’8 giugno (compleanno di Giuseppe Fiorelli, l’archeologo primo soprintendente del sito nel 1850, autore dei famosi calchi), e il 24 ottobre (nuova data eruzione del 79 d.C.).

(TRATTO DA: Amalfinotizie.it)

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *