E’ morto Morgan Woodward, volto di Star Trek e spietato boss in Nick mano fredda

È morto Morgan Woodward, noto al grande pubblico per i suoi ruoli nelle serie tv «Star Trek» e «Dallas» anche se indimenticabile è la sua interpretazione del boss Godfrey, silenzioso e spietato con gli occhiali a specchio, soprannominato «L’uomo senza occhi» nel film di culto «Nick mano fredda» (1967) e indimenticato interprete di numerosi western al cinema e in tv, è morto nella sua casa di Paso Robles, in California, all’età di 93 anni. L’annuncio della scomparsa dell’attore statunitense è stato dato «The Hollywood Reporter». Tra gli anni ’50 e ’60 Woodward è stato una delle principali star delle serie televisive di genere western ed anche di numerosi film del genere. Interpretò il ruolo di Shotgun Gibbs, l’irascibile uomo di frontiera che diventa il vice dello sceriffo Wyatt Earp, nel telefilm «Le leggendarie imprese di Wyatt Earp», in un’ottantina di episodi trasmessi dal 1958 al 1961.

Ha recitato nelle serie tv «I racconti del West», «Cheyenne», «Il texano», «La legge del Far West», «Gunsmoke», «Gli uomini della prateria», «Carovane verso il West», «La grande vallata», «Il grande teatro del West», «Il virginiano», «Ai confini dell’Arizona», «Bonanza». Tra i suoi film western figurano, tra gli altri titoli, «Le 22 spie dell’Unione» (1956), «Carovana verso il West» (1956), «L’uomo della legge» (1957), «Il sentiero della rapina» (1958), «Furia del West» (1963), «Pistole roventi» (1966), «L’ora della furia» (1968).

Morgan Woodward ha fatto anche due apparizioni nella serie tv «Star Trek» (1966-68) nei ruoli del Capitano Tracey e del Dottor Simon van Gelder. Sul piccolo schermo l’attore ha vestito anche i panni del petroliere Punk Anderson nella soap «Dallas». Tra gli altri telefilm in cui è apparso figurano «Renegade», «Matlock», «La signora in giallo», «Professione pericolo», «Hunter», «Hill Street giorno e notte». Sul grande schermo, Woodward è apparso successivamente in «L’assassinio di un allibratore cinese» (1976), diretto dal regista John Cassavetes, «Sciacalli si muore» (1977), «I magnifici sette nello spazio» (1980) di Roger Corman. La sua ultima apparizione sul piccolo schermo avvenne nell’episodio Force Majeure della serie televisiva «Millennium» nel 1997, che lo vide nel ruolo di Iron Lung Man, mentre per il grande schermo l’ultima interpretazione risale al film «Dark Before Dawn» (1988), in cui interpretò J.B. Watson.

Condividi:
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    45
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *