Usa: vandalizzata la statua del bacio a Times Square dopo la morte del protagonista

La statua dedicata al bacio di Times Square, che sorge a Sarasota, in Florida, è stata vandalizzata il giorno dopo la morte di George Mendonsa, identificato come il marinaio che, il 14 agosto 1945, baciò l’infermiera Greta Zimmer Friedman per celebrare la fine della Seconda Guerra mondiale. Sulla statua è comparso il graffito “#MeToo“, motto delle campagne contro le molestie sessuali. La statua è stata subito ripulita. I vandali hanno usato una vernice a spruzzo rossa per scrivere l’espressione creata nel 2006 dall’attivista del Bronx Tarana Burke e adottata dalle recenti campagne sulle molestie sessuali. La statua ha subito un danno stimato dalla polizia locale in mille dollari “a causa della grande superficie coperta dal graffiti”.

Per molti l’immagine scattata da Alfred Eisenstaedt di George Mendonsa che bacia Greta Zimmer Friedman rappresenta la gioiaprovata nel Paese il giorno della resa del Giappone e quindi della fine della Seconda Guerra Mondiale. Tuttavia, negli ultimi anni quella foto è stata indicata da alcuni come un atto di molestia sessuale poiché Mendonsa baciò Zimmer Friedman senza il suo consenso.

Condividi:
  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *