Domenica di sangue ad Acerra (Napoli): Vincenzo Mariniello, capo dell’omonimo clan, ucciso a colpi di pistola vicino casa

Vincenzo Mariniello, 46 anni, ritenuto il boss dell’omonimo gruppo criminale, è stato ucciso in un agguato in pieno giorno ad Acerra (Napoli). I Carabinieri e la Polizia si sono recati in via Pietro Nenni dove si è verificato il fatto, nei pressi dell’abitazione dell’uomo, ed hanno avviato le indagini.

Secondo quanto trapela, l’uomo con precedenti di vario tipo, tra cui l’associazione camorristica, era da solo a bordo della sua vettura quando è stato raggiunto dai killer che gli hanno esploso contro diversi colpi d’arma da fuoco. 

Condividi:
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *