Michael Kors: “Con Donatella Versace siamo i faraglioni di Capri holdings”

L’imprenditore statunitense Michael Kors, a capo del colosso Capri Holdings limited dopo l’acquisizione del 100% di Gianni Versace, ha spiegato in un’intervista come sta andando il gruppo e perché lo ha chiamato Capri.

“Bene, molto bene. È meraviglioso. Tutti ovviamente si chiedono perché Capri. Io ho detto: Beh, è il mio posto preferito. Ci vado due volte l’anno e penso che sia un posto internazionale… e ci sono le tre rocce, i faraglioni. Noi abbiamo un faraglione inglese, uno americano e uno italiano. Quindi, è una combinazione perfetta”.

E con Donatella Versace? Vi sentite, vi vedete?Non ci parliamo spesso, ma – risponde Kors – abbiamo appena cenato insieme a Milano e le ho chiesto: Qualcuno si rende conto di quanto lavoriamo?. Nessuno lo sa. Tutti pensano che sia come succedeva a Saint Laurent, che dopo uno show, anni fa, sarebbe andato in Marocco per tre mesi per trovare ispirazione. Io mi prendo due giorni, andremo in Florida solo per due giorni. E lei ha detto: Anche io. Ora è così diverso. Lo stesso vale per Sandra (Choi, ndr) di Jimmy Choo… Semplicemente, non ci fermiamo mai”.

Condividi:
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *