Si erano perse sull’Aspromonte, ritrovate, determinante una telefonata al 115 per segnalare la loro posizione

Ritrovate mamma e figlia disperse da ieri in Aspromonte

Madre e figlia, rispettivamente di 46 e 14 anni, disperse sull’Aspromonte da ieri sono state ritrovate, a tarda notte, vicino ad un torrente nel territorio di Santo Stefano d’Aspromonte. Le loro condizioni sono definite buone dai sanitari del 118 che le hanno prese in consegna se si esclude un principio di ipotermia. A dare l’allarme era stato il marito della signora. Le ricerche si erano rivelate subito complesse per la presenza di molta neve, il terreno impervio e l’assenza di copertura telefonica. La svolta nelle ricerche si registrata nel momento in cui la donna è riuscita a telefonare ad un numero di emergenza (115), riferendo di trovarsi insieme alla figlia nei pressi di un corso d’acqua. Le ricerche si sono così concentrate lungo un torrente consentendo il ritrovamento delle due donne. Alle ricerche hanno partecipato sei squadre del Soccorso alpino e speleologico Calabria Aspromonte, carabinieri, vigili del fuoco e volontari della Protezione civile.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *