Due rapinatori arrestati dalla polizia, a bordo di uno scooter avevano scippato un orologio ad un passante a Napoli, individuati grazie alle immagini di videosorveglianza

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno eseguito un’Ordinanza di Applicazione della misura cautelare coercitiva nei confronti di R.S. di 36 anni ed R.P. di 22 anni, responsabili in concorso di reati di rapina aggravata e lesioni personali aggravate. I fatti risalgono a maggio dello scorso anno allorquando i due uomini, a bordo di uno scooter, si avvicinarono ad un uomo che percorreva via Santa Teresa degli Scalzi rapinandogli con violenza un orologio. Quindi la fuga. Fondamentali per le indagini sono state le immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza delle telecamere di sicurezza istallate nel quartiere Sanità, che hanno consentito ai poliziotti di incastrare i due rapinatori e di permettere all’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento restrittivo. Stamattina i poliziotti hanno eseguito l’Ordinanza emessa dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Napoli conducendo il 36enne presso la Casa Circondariale di Poggioreale ed il 22enne agli arresti domiciliari.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *