Il 5 febbraio del 1857 la scoperta dei più antichi resti fossili umani mai rinvenuti

Il 5 febbraio del 1857 fu una data storica per la comunità scientifica: a Bonn viene ufficialmente annunciata la scoperta dei più antichi resti fossili umani mai rinvenuti. Sono quelli dell’uomo di Neanderthal, dal nome della valle di Neander in Germani dove Johann Fuhlrott li ha recuperati in una grotta nell’agosto 1856.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *