Divulgava materiale pedopornografico 55enne arrestato a Salerno, con falsi account l’uomo partecipava a una rete internazionale dedita allo scambio di video con violenze raccapriccianti

Utilizzando falsi account partecipava a una rete internazione dedita allo scambio di materiale pedopornografico, tra cui video di violenze raccapriccianti su neonati. Con l’accusa di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico è stato arrestato dagli agenti della sezione di Salerno della Polizia postale, coordinata dal Compartimento di Napoli e dal Servizio Polizia postale e delle comunicazioni, un 55enne della provincia salernitana. L’uomo, noto personaggio della rete internet, con migliaia di followers sui propri profili social, è amato soprattutto dai giovanissimi grazie anche a comparsate in televisione. Il 55enne è stato trovato in possesso di un’ingente quantità di materiale di natura pedopornografica rinvenuta a seguito di perquisizione informatica eseguita sui numerosi dispositivi a lui in uso. L’attività di indagine, diretta dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno, è frutto di un’intensa e proficua cooperazione internazionale tra il Centro nazionale per il Contrasto alla pedopornografia online (Cncpo) del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni di Roma e le polizie di Paesi esteri. Una collaborazione che ha consentito di raccogliere e condividere il materiale probatorio relativo alle condotte dell’indagato perpetrate attraverso contatti con altri soggetti coinvolti, anche stranieri.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.