Forte esplosione in una fabbrica a Houston in Texas

Una potente esplosione è avvenuta in una fabbrica di Houston ed ha danneggiato diverse case ed edifici che si trovano nelle vicinanze. Secondo una tv locale texana, l’esplosione – avvenuta alle 4.30 del mattino – è stata originata da un tank di gas propilene, altamente infiammabile. I vigili del fuoco locali parlano di una persona ricoverata, ma ancora non si ha un bilancio preciso degli eventuali feriti. “Per favore evitate l’area dell’esplosione e non lasciatevi vincere dalla curiosità”. Così il capo della polizia di Houston, Art Acevado, in un tweet. “Nessun ordine di evacuazione è stato emesso fino a ora”, hanno fatto sapere ancora i vigili del fuoco. Testimoni hanno riferito di aver visto due persone ferite ma secondo i pompieri di Houston, non sono in gravi condizioni. Non è chiaro quante altre persone possano essere ferite.  I vigili del fuoco stanno verificando di casa in casa in un quartiere vicino all’apparente luogo dell’esplosione. Il proprietario dellla Watson Grinding and Manufacturing ha riferito a Eyewitness News che l’esplosione ha avuto origine da un serbatoio di propilene, sostanza altamente infiammabile.

Redazione

Recent Posts

Minori: Lamorgese, i clan camorristici di Napoli sono un “laboratorio” per le tecniche criminali

Quando si parla di minori e violenza c'e' anche l'emergenza Napoli: i clan camorristici rappresentano per le…

7 ore ago

Inchiesta sulle nomine alla Asl di Caserta, assolto dai giudici della Corte d’Appello l’ex consigliere regionale della Campania Paolo Romano

Paolo Romano, ex presidente del consiglio regionale della Campania, condannato in primo grado a un…

8 ore ago

Napoli, 14enne armato di coltello denunciato dalla polizia

Gli agenti del commissariato Decumani, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in…

8 ore ago

40enne arrestato dalla polizia a Portici (Napoli) per furto di pneumatici

Gli agenti del commissariato di Portici-Ercolano, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato…

8 ore ago