Macerata Campania (Caserta), nonostante il divieto di avvicinamento ha continuato a vessare l’ex compagna aggredendola anche fisicamente, arrestato dalla polizia

Agenti della polizia di Stato hanno dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Michele Cicala, 23enne residente a Macerata Campania indagato per il comportamento vessatorio tenuto nei confronti della ex compagna e per i ripetuti tentativi di approccio molesti, continue telefonate e minacce rivolte anche ai familiari della donna. Già colpito dalla misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa a maggio e condannato a 18 mesi di reclusione con sospensione condizionale, Cicala non ha mai interrotto i suoi comportamenti violenti nei confronti della ex compagna, tant’è che alcuni giorni fa ha usato violenza contro la donna cagionandole lesioni. Arrestato, è adesso in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.