Franca Valeri compie 99 anni. Amatissima dal pubblico, la signorina “Snob” dal teatro al cinema fino alla Tv un personaggio intramontabile

Franca Valeri compie 99 anni. Nata a Milano il 31 luglio 1920, Franca Maria Norsa, questo il suo vero nome, è amatissima dal pubblico per personaggi leggendari come la signorina Snob, Cesira la manicure e la sora Cecioni, Dal teatro di prosa al cinema e alla tv Cresce frequentando il teatro di prosa e si appassiona anche di teatro operistico musicale. Il padre è di religione ebraica e la famiglia si trova in serie difficoltà dopo le leggi razziali. Franca, rimasta a Milano con la madre, sopravvive alle deportazioni grazie a un impiegato dell’anagrafe che le rilascia una carta d’identità falsa. Ama leggere e il suo nome d’arte deriva dalla sua passione per il poeta francese Paul Valéry.

Coltiva le sue doti satiriche nei salotti mondani e intellettuali milanesi, dove dà vita a personaggi ispirati al costume contemporaneo, fatto di frivolezze e ipocrisie, fedeli specchi di un ambiente borghese. Si fa conoscere dal grande pubblico partecipando alla trasmissione radiofonica ‘Il rosso e il nero’, trampolino di lancio di molti futuri interpreti della commedia all’italiana. Interpreta uno dei suoi grandi personaggi, la Signorina Cesira, che passando successivamente dalla radio alla televisione, diventa la Signorina Snob, nevrotica signora milanese, ritratto delle ipocrisie della borghesia contemporanea. Il suo esordio teatrale risale al 1951, quando fonda il Teatro dei Gobbi con Alberto Bonucci e Vittorio Caprioli, diventato poi suo marito, recita negli spettacoli ‘Carnet de notes n.1’ e ‘Carnet de notes n.2’, che proponevano una serie di sketch satirici sull’Italia che scopriva il miracolo economico. Nello stesso anno interpreta il suo primo film, “Luci del varietà”, di Alberto Lattuada e dell’esordiente Federico Fellini; seguono “Il segno di Venere” (1955), “Il bigamo” (1955), “Il vedovo” (1959), “Parigi o cara” (1962) e “Io, io, io… e gli altri” (1965).

Con il Teatro dei Gobbi debutta in televisione nel 1954, dove la Signorina Snob si consacra fra le icone nazionali e dove nasce la fortunatissima Signora Cecioni (1960), la popolana romana perennemente al telefono con ‘mamma”. Da allora Franca Valeri è stata una presenza ricorrente nel teatro, nel cinema e nella tv. Nel 2014 ha partecipato come ospite alla seconda serata del Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto e nel 2015, in Colpo di scena con Pino Strabioli, ha raccontato sette grandi nomi dello spettacolo che lei ha conosciuto bene, da Vittorio Gassman a Mina. Legata alla Scala, dove ha maturato la sua passione per l’opera lirica, Franca Valeri si è cimentata come regista di melodrammi, senza negarsi alla televisione. Nel 1995 è coprotagonista con Gino Bramieri della sit-com di Canale 5 ‘Norma e Felice’ e un anno più tardi con la fiction ‘Caro maestro’. Nel 2000 è accanto a Nino Manfredi in ‘Linda, il brigadiere e…’, fiction di successo di Raiuno, e del film tv ‘Come quando fuori piove’, diretto da Mario Monicelli.

Nel 2001 è tra i protagonisti di ‘Compagni di scuola’ (Raidue). È inoltre autrice di commedie di successo, come: ‘Lina e il cavaliere’, ‘Meno storie’, ‘Tosca e le altre due’ e ‘Le Catacombe’, titoli che confermano uno stile di scrittura e di recitazione unici in Italia. Franca Valeri scrittrice Ha lavorato anche alla pubblicazione di 13 libri. Il primo è del 1951, “Il diario della signorina snob”. Poi, “Le donne”, “Questo qui quello là”, “La daga nel loden” con Lella Costa, “Toh, quante donne!”, “Tragedie da ridere –  Dalla signorina Snob alla vedova Socrate”, “Animali e altri attori”, “Di tanti palpiti. Divertimenti musicali”, “Bugiarda no, reticente”, “Non tutto è risolto”, “L’educazione delle fanciulle. Dialogo tra due signorine per bene” con Luciana Littizzetto, “La vacanza dei superstiti (e la chiamano vecchiaia)” del 2016.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *