Venerdì infernale agli imbarchi per Capri: lunghe file al Beverello, turisti e residenti furiosi. La testimonianza: “In coda dalle 8.40 per partire alle 10.10”

Ecco le foto di un venerdì infernale agli imbarchi per Capri. Al Molo Beverello di Napoli scene di disorganizzazione e caos. Turisti e residenti furiosi per le lunghissime file alle biglietterie di Snav e Navigazione Libera del Golfo, partenze sold out per le isole, pochi addetti agli sportelli, caldo e ressa. “Ero in coda dalle 8.40 perché speravo di potermi imbarcare sulla corsa delle 9.10 o su quella delle 9.30 da Napoli per Capri. Invece sono riuscita ad acquistare per un soffio soltanto il biglietto per la partenza delle 10.10. Pensate un po’, ho dovuto attendere un’ora e mezza per salire a bordo!”, afferma una caprese che come tanti altri è rimasta vittima dei disagi delle compagnie marittime, tra posti a bordo esauriti nonostante l’obbligo della quota residente e code interminabili agli sportelli. “Molti turisti stranieri – prosegue – erano sconvolti dalla disorganizzazione e dalle lunghe attese. Nessuno ci tutela. Il diritto alla mobilità continua a non essere garantito. Ieri avrei voluto comprare in anticipo il biglietto immaginando la confusione di questa mattina ma alla biglietteria mi è stato negato. Urge immediato intervento dell’Amministrazione comunale di Capri e dell’assessore delegato”, conclude.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *