Cadavere mummificato rinvenuto in una masseria abbandonata a Giugliano (Napoli), accanto al corpo anche un cellulare, sul posto la polizia

Rinvenuto cadavere in avanzato stato di decomposizione in una masseria abbandonata. È quanto scoperto questa mattina da un contadino che ha fatto la macabra scoperta all’interno di una vecchia masseria nella zona del Ponte Riccio. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pietro Paolo Auriemma, e il medico legale. Da quanto appreso il cadavere è in avanzato stato di decomposizione, e le cause della morte potrebbero essere legate ad un suicidio in quanto lo stesso è stato rinvenuto vicino a un albero dove c’era una corda. Al momento risulta difficile risalire all’identità il decesso potrebbe essere avvenuto addirittura un paio di anni fa. Gli agenti sono alla ricerca di elementi utili per poter risalire all’identità del corpo. (Rassegna stampa – Il Mattino)

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *