Arresti domiciliari per l’imprenditore Luigi Scavone indagato dalla Procura di Napoli nell’ambito di una maxi evasione fiscale

Luigi Scavone, ex presidente della Pallacanestro Trieste, arrestato il 26 marzo scorso per una maxi evasione fiscale, ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari e ha lasciato il carcere di Poggioreale (Napoli). Lo riporta il quotidiano Il Piccolo oggi in edicola precisando che la scarcerazione è stata accolta dall’autorità giudiziaria su richiesta della difesa dopo gli ultimi interrogatori resi dall’indagato al pool di pm della Procura di Napoli. Questi ultimi avevano avviato indagini sul giro di affari della società di lavoro interinale di Scavone.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *