La Caremar non dà seguito all’ordinanza del Sindaco di Capri, ambulanza con paziente a bordo bloccata a Napoli, negato l’imbarco

I comandanti delle navi Caremar hanno deciso di non dare seguito e non prendere in considerazione l’ordinanza del sindaco di Capri, Marino Lembo, con la quale si “obbligava” la compagnia di navigazione ad accogliere a bordo, in via temporanea ed eccezionale, le ambulanze, consentendo la sosta in garage con paziente a bordo, nell’attesa di una soluzione definitiva all’emergenza venutasi a determinare. Oggi, sia alle 12 che alle 12.40, la nave veloce prima e il traghetto tradizionale dopo hanno negato l’imbarco da Napoli a Capri di un’ambulanza dell’associazione di volontariato Croce Azzurra di Padre di Pio con una paziente non deambulante reduce da un ciclo di terapie. La situazione resta molto tesa e complicata dopo la decisione dei comandanti delle compagnie di navigazione di applicare alla lettera la normativa vigente che impedisce a qualsiasi passeggero di effettuare il viaggio in garage. L’ambulanza può dunque viaggiare regolarmente, ma eventuali pazienti devono scendere dal mezzo di soccorso durante la traversata.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *