Donna di 89 anni originaria di Napoli morta dopo un rapina in casa a Roma: i carabinieri della stazione Casilina hanno smantellato la banda arrestando 5 persone

Cinque persone accusate della rapina e dell’omicidio di Anna Tomasini, donna napoletana di 89 anni, sono state arrestate dai carabinieri della stazione Casilina. La donna era stata aggredita nella notte tra domenica e lunedi’ nella sua casa in zona Montesacro, a Roma. L’89enne e’ morta il giorno dopo in ospedale a causa dei traumi riportati. Dopo aver avvicinato la donna e averla rapinata, i malviventi, sono scappati in macchina facendo perdere le loro tracce. I cinque fermati sono accusati a seconda delle posizioni di rapina e omicidio.

Le cinque persone arrestate per la rapina e l’omicidio di Anna Tomasini, napoletana di 89 anni, sarebbero cittadini bosniaci appartenenti ai campi nomadi romani di Villa Gordiani e via Salviati. Lo si apprende da fonti investigative. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione Casilina e dalla polizia. La rapina all’89enne era avvenuta nella notte tra domenica e lunedi’ nella sua casa in zona Montesacro, a Roma. La donna e’ morta il giorno dopo in ospedale a causa dei traumi riportati. I cinque fermati sono accusati a seconda delle posizioni di rapina e omicidio.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *