Nola (Napoli), 15enne aggredita dal branco mentre andava a scuola, la giovane presa a calci in testa finisce in ospedale

Tre ragazzi tra i 15 e i 18 anni avrebbero, secondo il racconto affidato a Facebook dalla sorella della vittima, prima cercato di spegnerle una sigaretta sul braccio, poi dopo vari insulti l’avrebbero riempita di calci mentre era a terra e cercava di proteggersi la testa. È successo venerdì mattina nel Nolano, la vittima è una 15enne che stava andando alla stazione della Circumvesuviana, per prendere il treno per andare a scuola. L’aggressione sarebbe scattata dopo pesanti apprezzamenti da parte del gruppo alla ragazza. La giovane è stata accompagnata al Pronto Soccorso di Nola, dove i medici le hanno diagnosticato varie contusioni e una prognosi di 10 giorni.

Spero che il messaggio, se pur non conoscendoli, arrivi ai diretti interessati per farli sentire uno schifo più di quanto già loro lo siano. – continua la sorella su Facebook – Ma anche se accadesse, d’altronde, cosa potrei aspettarmi da dei mocciosi che fanno questo? Non abbiamo mai fatto del male a nessuno, eppure adesso dobbiamo anche avere terrore di scendere la mattina da sole per andare a scuola. Tutto questo è inaccettabile e intollerabile”. (Rassegna stampa – Vesuviolive)

Condividi:
  • 282
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    282
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *