Napoli, non si fermano all’alt della polizia bloccati dopo uno spericolato inseguimento in autostrada, due arresti e vettura sequestrata

E’ durato circa dieci minuti l’inseguimento avvenuto tra una pattuglia dei Falchi del Commissariato Secondigliano ed un’autovettura Fiat Stilo occupata da due persone che dovranno rispondere di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale in concorso.  Si tratta di Vincenzo Masucci, di 22 anni e Ciro Carola di 46 anni. Tutto è iniziato in via del Cassano dove gli agenti hanno visto i due uomini allontanarsi piuttosto velocemente alla guida dell’auto. La decisione dei poliziotti di controllare i due occupanti non è stata gradita in quanto all’alt polizia la macchina ha cominciato a percorrere ad elevatissima velocità la zona di Secondigliano speronando ed urtando veicoli in transito e parcheggiati, mettendo in serio pericolo l’incolumità dei pedoni.

Dopo aver percorso l’intero quartiere, via Nuovo Tempio ed il Parco Acace di Casavatore, l’auto ha imboccato l’autostrada “Napoli Salerno” proseguendo nella guida spericolata e tentando più volte a mandare fuori strada la moto dei poliziotti uno dei quali rimasto poi ferito e costretto alle cure mediche. L’arrivo di due volanti del Commissariato Scampia e Ponticelli ha consentito di fermare definitivamente l’auto impazzita all’altezza di San Giovanni a Teduccio. Masucci e Carola hanno tentato una fuga a piedi ma sono stati comunque raggiunti e bloccati. L’auto invece è stata sequestrata.

Condividi:
  • 9
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *