Colla cinese tossica, operazione della Guardia di finanza in tutta Italia, scoperto in Campania un deposito con migliaia di stick. Dieci denunce

La guardia di finanza di Torino ha sequestrato oltre 350.000 confezioni di colla potenzialmente pericolosa. La merce, per un valore di circa 2 milioni di euro, era stoccata in depositi dislocati in tutta Italia. Nove gli imprenditori, italiani e cinesi denunciati per reati che vanno dalla frode in commercio alla vendita di prodotti pericolosi. ANSA/UFFICIO STAMPA GUARDIA DI FINANZA ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

Contenevano sostanze vietate e pericolose le oltre 700.000 confezioni di colla – per un valore di 2 milioni di euro – importate dalla Cina e sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torino a conclusione di un’operazione che ha visto coinvolte molte Regioni in tutta Italia. Numerosi i reati contestati ai dieci imprenditori – italiani e cinesi – denunciati dalle fiamme gialle, che hanno disarticolato l’intera filiera distributiva dei prodotti nocivi. Gli stick erano stoccati in due diversi depositi, in Puglia e in Campania, all’interno dei quali è stato possibile sequestrare ulteriori 15.000 confezioni di colle pericolose pronte per essere commercializzate sull’intero territorio nazionale.

Condividi:
  • 7
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *