1
OGGI: 18/10/2018 13:16:54 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Il "pezzotto", il decoder pirata con tutte le tv del mondo, costa solo 12 euro ma è illegale



11/10/2018 - Si chiama, in gergo, il pezzotto ed è un decoder molto particolare: una scatoletta, chiamata Box Android, che collegata alla vostra TV vi fa vedere tutte le televisioni del mondo, comprese le pay tv e anche le pay per view. E quindi Sky, Dazn, Mediaset Premium, Primafila (il servizio a pagamento di Sky), Sky on demand, persino Netflix: più tutte le tv a pagamento non solo italiane ma anche estere. Insomma tutto ciò che normalmente si dovrebbe pagare, con il pezzotto è gratis.

L’idea nasce all’estero, ma è stata perfezionata a Napoli: ne hanno parlato ieri Le Iene in un servizio in cui spiegano molto bene funzionamento e costi. Estremamente convenienti per gli utenti, perché poter vedere tutto costa solo 12 euro al mese, a fronte dei 10 solo per Dazn o delle diverse decine di euro mensili di Sky o Premium. Un abbonamento da 12 euro al quale bisogna aggiungerne 60 per il decoder. Ciò che però non bisogna dimenticare è che il pezzotto, sebbene sia molto conveniente, è completamente illegale. Il sistema utilizza in origine abbonamenti regolari, ma si appoggia a server esteri: un giro da migliaia, se non milioni, di euro, che non coinvolge solo l’Italia (dove ci sono decine di installatori) ma anche altre nazioni.

Ci sono due modi, spiegano Le Iene, per sperimentare questa tipologia di abbonamento: la prima è cercare tutto online, e su decine di siti ci sono le istruzioni per configurare il tutto, utilizzando ovviamente una connessione veloce (la tecnologia sfrutta la connessione internet). La seconda è il passaparola: in molte città c’è qualcuno pronto a installare il decoder e ad accordarsi su uno, due o tre mesi di abbonamento. Il prezzo per un anno intero è di 144 euro (12 euro al mese): gli installatori assicurano che non è illegale, lo fanno tutti. Ma in realtà è illegale eccome, come si può ben capire dai costi e dalla differenza con i canonici abbonamenti. Il funzionamento è semplice: i pirati comprano abbonamenti originali, un abbonamento per ogni canale che vogliono trasmettere, da Sky a Dazn a Netflix a Premium. «Estrapolato il segnale, lo inviano a server esteri noleggiati appositamente, per poi rivendere il segnale stesso agli abbonati in Italia», spiega l'inviato di Italia 1.

Secondo gli studi, si tratta di un giro di migliaia di euro, che finiscono nelle tasche dei pirati e non delle piattaforme: e non si parla solo dell’Italia, perché questi abbonamenti esistono anche in altri Paesi, in Europa ma non solo. Si parla di un milione e mezzo di abbonamenti pirata solo nel nostro Paese, ma i numeri potrebbero essere anche superiori.

Ma cosa rischia chi installa il pezzotto o chi lo utilizza? Non certo una semplice multa, come pensano gli ingenui installatori intervistati da Le Iene, ma una denuncia penale e una pena da 1 a 3 anni di reclusione. Polizia Postale e Guardia di Finanza stanno cercando di fermare questo fenomeno, che tra l’altro toglie proventi alle emittenti e quindi ai produttori dei contenuti, proventi che potrebbero essere reinvestiti sempre di più per alzare la qualità. Ma questa è un’altra storia. (Rassegna stampa - Il Mattino)

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

18/10/2018 - Catania, anziano contromano in tangenziale di notte, una pattuglia della Polstrada riesce a fermare la vettura

18/10/2018 - La Procura ammette un nuovo errore nelle indagini sul caso Weinstein

18/10/2018 - I Carabinieri di Torre Annunziata (Napoli) hanno disarticolato una banda di ladri in abitazione composta da italiani e rumeni. Scoperti e perseguiti i furti di tutta l’estate

18/10/2018 - Napoli, carenza di posti letto nei nosocomi della città, anche all'Ospedale del Mare le prime barelle nei corridoi

18/10/2018 - Arrestato il rapinatore di supermercati a Torino, l'uomo ha compiuto una decina di colpi nella zona Nord della città, con il casco in testa

18/10/2018 - Pozzuoli (Napoli): un uomo di 46 anni uccide un colombo con una fucilata tra Licola e Varcaturo: denunciato e fucile sequestrato

18/10/2018 - Caserta: dipendente del Ministero della Difesa finisce in carcere. In cambio di soldi favoriva ex volontari dell'Esercito nei concorsi in Polizia

18/10/2018 - Baby gang a Torre del Greco (Napoli) vandalizza auto a due passi da un istituto scolastico. Una delle vittime: "Vetture devastate per divertimento"

18/10/2018 - Scoperte e sequestrate dai carabinieri di Agrigento trenta tonnellate di marijuana, trovata una piantagione da 15 milioni di euro, tre arresti

18/10/2018 - Incendio nello storico panificio di Portofino, il rogo sarebbe accidentale. Indagini dei carabinieri

18/10/2018 - Biella, uccide un pensionato a sprangate, il killer è il vicino di casa che l'aveva sorpreso a rubare

18/10/2018 - Maltempo in Sardegna, resta massima l'allerta, scuole e uffici chiusi a Cagliari, un tratto della Statale 554 bloccato

18/10/2018 - Trasporto aereo, l'Antitrust avvia un nuovo procedimento su Ryanair e Wizzair

18/10/2018 - Scoppia pneumatico del tir in faccia, camionista rischia di perdere l’occhio, è accaduto sull'Autostrada del Mediterraneo all'uscita di Campagna (Salerno)

18/10/2018 - Napoli, allarme bomba in via Stadera per un trolley sospetto abbandonato in strada, evacuato in via precauzionale anche un asilo nido. Sul posto gli artificieri che lo hanno fatto brillare

18/10/2018 - Bomba carta davanti all'agenzia immobiliare di S. Sebastiano al Vesuvio (Napoli), distrutte vetrine e serranda. Il titolare ha dichiarato di non aver ricevuto richieste di estorsione

18/10/2018 - Agenti della Squadra mobile di Napoli scoprono e sequestrano al Rione Traiano un fucile a pompa e bombe a mano. Il materiale sarebbe stato a disposizione delle organizzazioni criminali della zona

18/10/2018 - Garza dimenticata nell'addome di una 67enne poi deceduta all'ospedale di Castellammare (Napoli), indagati 17 sanitari di tre ospedali dopo la denuncia dei familiari

18/10/2018 - Ancora dubbi sulla morte dell'assicuratore di 66 anni investito e ucciso da un treno in corsa nel casertano sulla linea Napoli-Roma. Si visionano i filmati della videosorveglianza, la pista più accreditata è il suicidio

18/10/2018 - Tedesco colpito da mandato d'arresto europeo per truffa fermato nel comasco, era in un campeggio con il cane

18/10/2018 - Molesta l'ex compagna, divieto di avvicinamento dopo la denuncia della donna

18/10/2018 - Hanno occupato i binari della stazione centrale di Piazza Garibaldi a Napoli i familiari dei tre napoletani scomparsi in Messico. La manifestazione è per mantenere alta l'attenzione sulla vicenda

18/10/2018 - Si infittisce il giallo della scomparsa del giornalista saudita Khashoggi

18/10/2018 - Arrestato dalla Guardia di finanza un imprenditore ritenuto affiliato al clan dei Casalesi, sequestrate due società per un valore di oltre 4 milioni di euro
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633