1
OGGI: 14/08/2018 19:50:47 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Allarme dei medici, in cinque anni saranno 12mila in meno tra prepensionamenti e passaggi al privato



12/07/2018 - Nei prossimi 5 anni i medici italiani del servizio pubblico potrebbero essere "in via di estinzione", tra pensionamenti di massa e fughe dal pubblico: si prevede che da qui al 2022 avremo 11.800 camici bianchi in meno, anche a causa del fatto che il 35% di loro lascia il lavoro prima dei sopraggiunti limiti di eta'. O perche' si prepensiona o per andare nel privato. Mentre in entrata uno specializzando su quattro non opta per il servizio pubblico. E' quanto emerge dal rapporto sul fabbisogno medico in Asl e ospedali elaborato dal Laboratorio Fiaso sulle politiche del personale e presentato oggi in occasione dell'Assemblea annuale della Federazione delle aziende sanitarie pubbliche. Il quadro e' desolante: in base a queste proiezioni nei prossimi anni i medici dei servizi sanitari di base si estingueranno, mentre gli igienisti si ridurranno del 93% e i patologi clinici dell'81.

Internisti, chirurghi, psichiatri, nefrologi e riabilitatori si ridurranno a loro volta di oltre la meta', anche se il maggior numero di cessazioni dal lavoro in termini assoluti si avra' tra gli anestesisti, che lasceranno in 4.715 da qui al 2025. "Le uscite anticipate dei medici dal servizio pubblico hanno varie ragioni, come la paura dell'innovazione organizzativa e tecnologica e di veder cambiare in peggio le regole del pensionamento, oppure - spiega il Presidente Fiaso, Francesco Ripa di Meana - il dimezzamento necessario dei posti di 'Primario', che ha finito per demotivare tanti medici a proseguire una carriera oramai senza piu' sbocchi". Il primo dato a saltare all'occhio e' il primato italiano di anzianita' dei nostri medici, che nel 51,5% dei casi hanno superato i 55 anni di eta', contro il 10% del Regno Unito, il 20% o poco piu' di Olanda e Spagna, mentre Francia e Germania si collocano al secondo e terzo posto ma con percentuali di medici con i capelli bianchi del 40 circa per cento. Questo perche' ai molti che hanno via via abbandonato i loro posti per sopraggiunti limiti di eta' o per altre ragioni non hanno fatto seguito che poche assunzioni a causa dei reiterati blocchi del turn over.

La proiezione nazionale dei dati del campione dice che dal 2012 al 2017 24.651 dirigenti medici hanno lasciato il servizio. Una media di circa 4.100 cessazioni l'anno. Che hanno generato il progressivo invecchiamento della popolazione medica, tant'e' che se del campione solo nel 2012 erano in 422 a spegnere le 65 candeline che spesso coincidono con la pensione, lo scorso anno la platea dei potenziali pensionandi era salita a quota 2.087. E il trend e' in costante crescita. Calcolando il coefficiente medio di cessazioni, relativo al triennio 2015-2017, le proiezioni Fiaso da qui al 2025 dicono che complessivamente 40.253 medici compiranno i 65 anni mediamente buoni per il pensionamento ma le cessazioni saranno molte di piu': 54.380. In pratica il 35% dei medici, uno su tre, lascia il servizio sanitario pubblico per motivi diversi dai sopraggiunti limiti di eta'. Dalle informazioni raccolte tra le Aziende che hanno partecipato all'indagine la prima causa e' da ricercare nei pre-pensionamenti, mentre uno su cinque avrebbe optato per il privato. Resta il fatto che se il numero dei medici sessantacinquenni rappresenta oggi il 13% del totale da qui al 2023 la percentuale e' destinata a raddoppiare, passando al 28%. Ma la soluzione del problema non sembra tanto, come da piu' parti auspicato, nell'ampliare il numero di accessi alle scuole di specializzazione.

A ben vedere infatti i giovani laureati in medicina coprono infatti gia' oggi a malapena i posti messi a disposizione per le specializzazioni se a questi si aggiungono i circa mille per la formazione dei medici di medicina generale. E abbattendo il numero chiuso nelle Facolta' di medicina bisognerebbe attendere 9-10 anni per vederne gli effetti in termini di reali disponibilita' in organico. "Posto che l'aumento dei posti disponibili nelle scuole di specializzazione non avrebbe effetti nei prossini anni e non sarebbe in ogni caso efficace per carenza di laureati in medicina da inserire, il tema e' a questo punto ragionare sul miglior utilizzo delle competenze professionali attuali", spiega Ripa di Meana, anticipando il lungo elenco di proposte avanzate da Fiaso al termine dell'indagine. Tra queste lo sviluppo dei reparti basati sull'intensita' di cura e complessita' assistenziale per la gestione di cronici e post-acuti; l'investimento in nuove figure professionali che arricchiscano il middle management come l'ingegnere gestionale o biomedico; il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale nel sistema di continuita' assistenziale; contratti ad hoc per i medici che prolunghino l'attivita' fino a 70 anni, prevedendo il superamento del limite contributivo di 40 anni; la definizione di una lista di attivita' che potrebbero essere svolte dal medico in formazione specialistica. (Rassegna stampa - Fonte Agi)

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

14/08/2018 - Pregiudicato ferito a colpi di pistola a Napoli, l'uomo colpito al piede è stato ricoverato al Loreto Mare. Le indagini della polizia si concentrano sullo scontro tra clan della zona orientale del capoluogo

14/08/2018 - Sepolto per gioco sotto la sabbia, muore annegato

14/08/2018 - Ingoiano 140 ovuli di droga, arrestati durante controlli della Guardia di finanza ai terminal dei bus a Torino, in manette 2 nigeriani

14/08/2018 - Mafia, la Dia di Palermo confisca beni per 150 mln di eruo, coinvolti imprenditori del mercato ortofrutticolo

14/08/2018 - Allarme a Westminister, auto sfonda le barriere davanti al Parlamento, tre feriti, un arresto. Per Scotland Yard èTerrorismo

14/08/2018 - Ferragosto, ordinanza del sindaco di Capri: "Vietato introdurre bottiglie in vetro e bevande alcoliche e superalcoliche sulla spiaggia di Marina Grande"

14/08/2018 - Ritrovata la mamma di Selvaggia Lucarelli

14/08/2018 - Quando è meglio inviare il curriculum, ce lo dicono gli esperti

14/08/2018 - Napoli, litiga con un ragazzo e scatta l'aggressione del branco, la vittima è un 21enne brasiliano ricoverato all'ospedale S. Paolo con una prognosi di trenta giorni. Indaga la polizia

14/08/2018 - Denunciati tre maggiorenni e un minorenne, tutti incensurati, componenti del 'branco' colpevole di aver preso un uomo e di averlo scaraventato in un cassonetto della spazzatura a Napoli. Sono stati individuati dalla polizia

14/08/2018 - Operaio sorpreso mentre lavorava in bilico sul balcone. Ditta multata dai carabinieri, l'uomo era anche impiegato in nero

14/08/2018 - Confiscati 2,5 mln beni ad un imprenditore nell'operazione della Guardia di finanza di Reggio Calabria

14/08/2018 - Riprese le ricerche della ragazzina dispersa nel bresciano, i vigili del fuoco ricontrollare alcune zone già setacciate in passato

14/08/2018 - Afghanistan, i talebani conquistano una base militare, 14 morti

14/08/2018 - Auto si ribalta su un cavalcavia, muore 21enne a Brindisi, altri due giovani feriti non in gravi condizioni

14/08/2018 - Usa, 14enne si candida alle primarie democratiche per diventare governatore del Vermont

14/08/2018 - Aggredirono con mazze da baseball a Vico Equense un carabiniere fuori servizio dopo un diverbio per motivi di viabilità provocandogli numerose lesioni, arrestati tre uomini di Castellammare di Stabia vicini al clan D'Alessandro

14/08/2018 - La polizia soccorre un'anziana signora a S. Giorgio a Cremano (Napoli) colta da malore in casa

14/08/2018 - Rifiuti abbandonati nel Materano, almeno cinque aree individuate dai carabinieri nel Metapontino

14/08/2018 - Preso dalla polizia il detenuto evaso dal carcere minorile di Airola (Benevento)

14/08/2018 - Droga: 26enne arrestato dai carabinieri di Anacapri, trovato in possesso di 110 grammi di marijuana e 12 grammi di hashish. Il pusher era stato già bloccato ad aprile per lo stesso reato

14/08/2018 - È morto l'attore napoletano Salvatore Cantalupo, ha recitato il ruolo di Pasquale, il sarto di “Gomorra”

14/08/2018 - Ferragosto: allerta meteo della protezione Civile della Campania di colore arancione, per 24 ore piogge e temporali sulla regione

14/08/2018 - Vienna citta' piu' vivibile del mondo, Damasco dove si sta peggio

14/08/2018 - Arrestato per omicidio stradale il presunto pirata della strada che la scorsa settimana investì e uccise una 82enne ad Aversa (Caserta). L'uomo è stato rintracciato dai carabinieri a Castellabate (Salerno)

14/08/2018 - Carabinieri del Nas in azione a Sant’Antimo (Napoli), chiusa un’attività commerciale priva di ogni requisito igienico-sanitario

14/08/2018 - Armi e droga sequestrati dalla Guardia di finanza nell'ambito di un servizio di controlli a Torre Annunziata (Napoli), arrestato un 22enne

14/08/2018 - Macerata Campania (Caserta), 54enne arrestato dai carabinieri per stalking nei confronti della ex moglie. L'uomo ha minacciato di morte la donna e l'attuale compagno

14/08/2018 - Tragedia a Genova, crolla un ponte sull'autostrada A10

14/08/2018 - Migliorano le condizioni del 14enne colto da malore durante una partita di biliardino a Foria di Centola (Salerno)

14/08/2018 - Lite tra due commercianti a Forio d'Ischia (Napoli) rischia di finire in tragedia, due feriti e una denuncia
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

8 CAMPANI SU 10 ATTRATTI DA CUCINA ALTRI POSTI

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633