1
OGGI: 19/07/2018 04:04:12 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Allarme dei medici, in cinque anni saranno 12mila in meno tra prepensionamenti e passaggi al privato



12/07/2018 - Nei prossimi 5 anni i medici italiani del servizio pubblico potrebbero essere "in via di estinzione", tra pensionamenti di massa e fughe dal pubblico: si prevede che da qui al 2022 avremo 11.800 camici bianchi in meno, anche a causa del fatto che il 35% di loro lascia il lavoro prima dei sopraggiunti limiti di eta'. O perche' si prepensiona o per andare nel privato. Mentre in entrata uno specializzando su quattro non opta per il servizio pubblico. E' quanto emerge dal rapporto sul fabbisogno medico in Asl e ospedali elaborato dal Laboratorio Fiaso sulle politiche del personale e presentato oggi in occasione dell'Assemblea annuale della Federazione delle aziende sanitarie pubbliche. Il quadro e' desolante: in base a queste proiezioni nei prossimi anni i medici dei servizi sanitari di base si estingueranno, mentre gli igienisti si ridurranno del 93% e i patologi clinici dell'81.

Internisti, chirurghi, psichiatri, nefrologi e riabilitatori si ridurranno a loro volta di oltre la meta', anche se il maggior numero di cessazioni dal lavoro in termini assoluti si avra' tra gli anestesisti, che lasceranno in 4.715 da qui al 2025. "Le uscite anticipate dei medici dal servizio pubblico hanno varie ragioni, come la paura dell'innovazione organizzativa e tecnologica e di veder cambiare in peggio le regole del pensionamento, oppure - spiega il Presidente Fiaso, Francesco Ripa di Meana - il dimezzamento necessario dei posti di 'Primario', che ha finito per demotivare tanti medici a proseguire una carriera oramai senza piu' sbocchi". Il primo dato a saltare all'occhio e' il primato italiano di anzianita' dei nostri medici, che nel 51,5% dei casi hanno superato i 55 anni di eta', contro il 10% del Regno Unito, il 20% o poco piu' di Olanda e Spagna, mentre Francia e Germania si collocano al secondo e terzo posto ma con percentuali di medici con i capelli bianchi del 40 circa per cento. Questo perche' ai molti che hanno via via abbandonato i loro posti per sopraggiunti limiti di eta' o per altre ragioni non hanno fatto seguito che poche assunzioni a causa dei reiterati blocchi del turn over.

La proiezione nazionale dei dati del campione dice che dal 2012 al 2017 24.651 dirigenti medici hanno lasciato il servizio. Una media di circa 4.100 cessazioni l'anno. Che hanno generato il progressivo invecchiamento della popolazione medica, tant'e' che se del campione solo nel 2012 erano in 422 a spegnere le 65 candeline che spesso coincidono con la pensione, lo scorso anno la platea dei potenziali pensionandi era salita a quota 2.087. E il trend e' in costante crescita. Calcolando il coefficiente medio di cessazioni, relativo al triennio 2015-2017, le proiezioni Fiaso da qui al 2025 dicono che complessivamente 40.253 medici compiranno i 65 anni mediamente buoni per il pensionamento ma le cessazioni saranno molte di piu': 54.380. In pratica il 35% dei medici, uno su tre, lascia il servizio sanitario pubblico per motivi diversi dai sopraggiunti limiti di eta'. Dalle informazioni raccolte tra le Aziende che hanno partecipato all'indagine la prima causa e' da ricercare nei pre-pensionamenti, mentre uno su cinque avrebbe optato per il privato. Resta il fatto che se il numero dei medici sessantacinquenni rappresenta oggi il 13% del totale da qui al 2023 la percentuale e' destinata a raddoppiare, passando al 28%. Ma la soluzione del problema non sembra tanto, come da piu' parti auspicato, nell'ampliare il numero di accessi alle scuole di specializzazione.

A ben vedere infatti i giovani laureati in medicina coprono infatti gia' oggi a malapena i posti messi a disposizione per le specializzazioni se a questi si aggiungono i circa mille per la formazione dei medici di medicina generale. E abbattendo il numero chiuso nelle Facolta' di medicina bisognerebbe attendere 9-10 anni per vederne gli effetti in termini di reali disponibilita' in organico. "Posto che l'aumento dei posti disponibili nelle scuole di specializzazione non avrebbe effetti nei prossini anni e non sarebbe in ogni caso efficace per carenza di laureati in medicina da inserire, il tema e' a questo punto ragionare sul miglior utilizzo delle competenze professionali attuali", spiega Ripa di Meana, anticipando il lungo elenco di proposte avanzate da Fiaso al termine dell'indagine. Tra queste lo sviluppo dei reparti basati sull'intensita' di cura e complessita' assistenziale per la gestione di cronici e post-acuti; l'investimento in nuove figure professionali che arricchiscano il middle management come l'ingegnere gestionale o biomedico; il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale nel sistema di continuita' assistenziale; contratti ad hoc per i medici che prolunghino l'attivita' fino a 70 anni, prevedendo il superamento del limite contributivo di 40 anni; la definizione di una lista di attivita' che potrebbero essere svolte dal medico in formazione specialistica. (Rassegna stampa - Fonte Agi)

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



IL NOSTRO CANALE YOUTUBE





Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

18/07/2018 - Tragedia in mare a Palinuro (Salerno), 19enne annega tra le onde, l'amico riesce a salvarsi. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e guardia costiera, la Procura di Vallo della Lucania ha aperto un'inchiesta

18/07/2018 - Due gravi incidenti in mare a Napoli, anziano muore annegato a Bagnoli, 15enne ricoverato al Cardarelli dopo essersi tuffato dagli scogli a Coroglio

18/07/2018 - Relazione della Dia: "Nonostante gli arresti e i collaboratori di giustizia il clan dei Casalesi resta ancora vitale". Elemento di forza costituito dalla relativa rapidità nel rimodulare gli assetti criminali dopo la cattura dei vertici

18/07/2018 - Calci e schiaffi a medico e infermiere: professionista del Vomero in evidente stato di alterazione aggredisce il personale di un'ambulanza del 118 a Napoli

18/07/2018 - La bonifica flop di Bagnoli (Napoli): "Aumentati i rischi per la salute pubblica", le motivazioni delle condanne inflitte a manager e tecnici coinvolti nella riqualificazione dell'area

18/07/2018 - Camorra: vasta operazione della Polizia a Napoli contro il clan Mazzarella operante nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, 17 arresti

18/07/2018 - Maxi-sequestro dei carabinieri di sostanze dopanti a Corigliano d'Otranto, nel Salento, migliaia di confezioni in un box auto

18/07/2018 - Chiuso un centro massaggi che fungeva da casa d'appuntamenti, la Gdf di Brescia denuncia i due gestori, marito e moglie

18/07/2018 - Rapina nel Bresciano, indagato il figlio del procuratore Buonanno

18/07/2018 - Furti, spaccio e armi, 15 arresti nel brindisino. L'inchiesta condotta dai carabinieri ha documentato un florido giro di cessione di droga

18/07/2018 - Sequestrato dal gip un campo nomadi a Palermo, il provvedimento su richiesta della Procura

18/07/2018 - Droga e armi scoperte in un allevamento di animali tenuti in pessime condizioni, operazione dei carabinieri di Riccione (Rimini), un intero nucleo familiare di Napoli in manette: padre, madre e figlia

18/07/2018 - Pitbull stacca il braccio a una ragazza aggredita dal cane del convivente

18/07/2018 - Grave incidente stradale in autostrada, auto sbanda sllau A/18, due le vittime, un giovane di 27 anni e un anziano di 74 anni

18/07/2018 - Camorra: tre pregiudicati arrestati dai carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli), devono scontare pene dai 12 ai 16 anni per estorsioni e tentato omicidio

18/07/2018 - La stella del basket negli Nba Gasol a bordo della Open Arms

18/07/2018 - Ucciso dopo un inseguimento con le forze dell'ordine, sentenza ribaltata: 8 mesi a agente per omicidio colposo. In primo grado era stato assolto

18/07/2018 - Lite giudiziaria in famiglia per Sal De Riso: "Mio fratello non autorizzato"

18/07/2018 - Afragola (Napoli), tenta il suicidio in auto, 23enne salvato dai carabinieri. I militari intervengono in un parcheggio di un centro commerciale

18/07/2018 - 46enne arrestato dai carabinieri a Somma Vesuviana (Napoli), in casa dell'uomo rinvenute 12 piante di cannabis e 32 cartucce

18/07/2018 - Jeff Bezos è il più ricco dell'era moderna

18/07/2018 - Napoli, guardia giurata si spara con la pistola d'ordinanza e precipita giù per le scale, vani i tentativi di soccorso, l'uomo è morto in ospedale

18/07/2018 - Nuova multa record per Google, dovrà pagare 4,3 miliardi per Android

18/07/2018 - Sequestrate a Torino dalla Gdf auto di lusso extra Ue, sanzionati i conducenti, dovranno pagare le imposte evase
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

8 CAMPANI SU 10 ATTRATTI DA CUCINA ALTRI POSTI

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633