1
OGGI: 24/06/2018 09:00:53 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
ATTUALITA
Giornalismo: diritto di cronaca, la Corte Europea per i Diritti dell'Uomo: "Il lavoro dei giornalisti va tutelato anche se manca accredito stampa"



06/06/2018 - Secondo i giudici della Corte europea per i diritti dell’uomo, la raccolta delle informazioni è un elemento preparatorio essenziale nel giornalismo e deve quindi essere protetto in base alla libertà di stampa assicurata dall’articolo 10 della Convenzione, anche se il cronista viola un divieto di partecipazione a una manifestazione. “Se le autorità nazionali non prendono in considerazione la particolare condizione del giornalista che svolge la sua attività professionale – anche se non accreditato da un giornale o da una tv – per raccontare alla collettività degli avvenimenti di interesse pubblico, pur violando un divieto di partecipazione a una manifestazione, è certa la violazione della Convenzione europea dei diritti dell’uomo”, spiega sul tema la FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana) riprendendo un intervento della prof. Marina Castellaneta, ordinario di diritto internazionale.

Il principio è stato stabilito dalla Corte di Strasburgo con la sentenza Butkevich contro Russia depositata il 13/02/2018 con la quale i giudici internazionali hanno accolto il ricorso di un giornalista televisivo ucraino e condannato la Russia per violazione dell’articolo 10 della Convenzione che assicura la libertà di espressione. I fatti trattati dalla Corte EDU sono stati riassunti dalla prof. Castellaneta sul suo blog: “Durante lo svolgimento di una manifestazione antiglobalizzazione a San Pietroburgo, il giornalista aveva disatteso l’ordine della polizia che aveva vietato la partecipazione all’evento: era stato così fermato, sottoposto a un procedimento amministrativo e sanzionato con una detenzione amministrativa di tre giorni, poi ridotti a due. Di qui il ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo che gli ha dato ragione. In particolare, per quanto riguarda la violazione del diritto del giornalista alla libertà di espressione, Strasburgo ha sottolineato che le autorità nazionali non hanno considerato la circostanza che il ricorrente non agiva come privato cittadino ma come giornalista, con ciò riconoscendo la necessità di un differente trattamento proprio in ragione della funzione della stampa”.

“Poco importa – osserva la Corte – che il reporter non era stato accreditato da un giornale o da una televisione. Quello che conta, infatti, non è il mero dato formale, ma la circostanza che il cronista stava agendo come giornalista, raccogliendo le informazioni necessarie su un evento pubblico al fine di informare la collettività”, sottolinea la professoressa Castellaneta, disaminando il provvedimento. “La raccolta delle informazioni è per la Corte un elemento preparatorio essenziale nel giornalismo e, quindi, deve essere protetto in base alla libertà di stampa assicurata dall’articolo 10 della Convenzione, che include anche la pubblicazione di fotografie. Non solo. I giudici interni non hanno effettuato alcun bilanciamento tra diritto alla libertà di stampa e il fine, seppure legittimo, di prevenire disordini, così come non hanno considerato che la rimozione di un giornalista dalle scene delle dimostrazioni richiede un ‘rigido scrutinio’ proprio per non violare la libertà di stampa. Di qui la violazione dell’articolo 10 e la condanna allo Stato in causa, tenuto a versare al giornalista 7mila euro per i danni non patrimoniali e 2mila euro per le spese”, conclude la prof. Castellaneta. (FONTE: E.G. per Newslinet)


CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA

IL NOSTRO CANALE YOUTUBE


Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

23/06/2018 - ESTATE: COLDIRETTI, 38,5 MLN DI ITALIANI IN VACANZA

23/06/2018 - FISCO, CGIA MESTRE: SU NOSTRE IMPRESE 101 MILIARDI DI TASSE LʼANNO. ALLE NOSTRE IMPRESE È RICHIESTO LO SFORZO FISCALE PIÙ ONEROSO DʼEUROPA

22/06/2018 - ATTENZIONE: 'SLIME' PER BIMBI CANCEROGENO, SCATTA IL RITIRO. ECCO I RIFERIMENTI DEL PRODOTTO "INCRIMINATO"

21/06/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA E DELL'ITALIA

21/06/2018 - A CAPRI ARRIVA "DILBAR", LO YACHT PIÙ GRANDE AL MONDO: È DI PROPRIETÀ DEL MAGNATE RUSSO USMANOV AMICO DI PUTIN. IL VIDEO

20/06/2018 - TURISMO: PER CHI PARTE DA NAPOLI, L'ESTATE IN PUGLIA OGGI È A PORTATA DI MANO. LE METE DEL GARGANO, DEL BARESE E DEL SALENTO DIVENTANO PIÙ RAGGIUNGIBILI E CONVENIENTI PER I TURISTI ITALIANI

19/06/2018 - TRUMP MINACCIA: DAZI A CINA PER 200 MLD. PRONTO A IMPORRE TARIFFE DEL 10% SE PECHINO REAGIRÀ

18/06/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA E DELL'ITALIA

15/06/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA E DELL'ITALIA

15/06/2018 - EUROSTAT, ITALIA MAGLIA NERA NELLA UE PER I GIOVANI CHE NON STUDIANO E NON CERCANO LAVORO. NEL 2017 ERANO IL 25,7%

15/06/2018 - MIGRANTI, PARLA IL GARANTE: "CENTRI SCADENTI E SCARSA TRASPARENZA"

14/06/2018 - FACEBOOK: GIRO DI VITE SU INSERZIONISTI CHE CARICANO LISTE CLIENTI

14/06/2018 - MIGRANTI, SAVE THE CHILDREN: "IN ITALIA 2.400 MINORI SOLI IRREPERIBILI". NEL 2017 BIMBI E RAGAZZINI NON ACCOMPAGNATI SONO STATI 18.300

14/06/2018 - CENSIS: PER 4 DIPLOMATI E LAUREATI SU 10 TROVANO UN LAVORO INADEGUATO AGLI STUDI FATTI

14/06/2018 - FAKE NEWS E PRIVACY, CALA LʼUSO DEI SOCIAL MEDIA. SOLTANTO IL 23% DEGLI UTENTI SI FIDA DELLE NOTIZIE PUBBLICATE SU PIATTAFORME E NETWORK, COMPLICE ANCHE IL "LINGUAGGIO TOSSICO"

14/06/2018 - ANAC: NEL 2017 APPALTI PER 139 MILIARDI TOTALI, IL MASSIMO DAL 2013

14/06/2018 - L'ULTIMA VERITÀ DELL'EX CAPITANO FRANCESCO SCHETTINO: "CREDO DI ESSERE STATO LA PRIMA PERSONA A SUBIRE L'USO IMPROPRIO DEI SOCIAL NETWORK CHE PUÒ CONDIZIONARE E ORIENTARE L'ATTENZIONE DELL'OPINIONE PUBBLICA"

14/06/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA E DELL'ITALIA

13/06/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA E DELL'ITALIA

13/06/2018 - CALANO ANCORA LE NASCITE IN ITALIA: AL MINIMO STORICO DALLʼUNITÀ. IL TREND NEGATIVO SI REGISTRA IN TUTTE LE REGIONI, MA È PIÙ ACCENTUATO AL CENTRO
 
 
SEGUICI SU TWITTER


<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 



APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

10/05/2018
-
CAMPI FLEGREI: "RISCHIO ESPLOSIONI IMPROVVISE"


 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1



 


Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633