1
OGGI: 23/10/2018 14:50:27 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
CRONACA
Muore dopo un intervento al cuore all'ospedale di Cagliari, aperta un'inchiesta dopo una lettera anonima



06/06/2018 - La procura di Cagliari ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo dopo la morte di un paziente operato al cuore il 21 maggio scorso all'ospedale Brotzu. Il corpo di Davide Colizzi, 49 anni, sminatore per un'azienda privata e padre di due figli piccoli, stava per essere cremato, quando la moglie, Roberta Uda, un'operatrice socio-sanitaria che aveva lasciato il lavoro per occuparsi dei bambini, ha ricevuto una lettera anonima, con busta intestata dell'Ao Brotzu di Cagliari. Chi l'ha scritta le segnalava che il decesso, certificato tre giorni dopo l'intervento, non era dovuto a fatalita'. L'anonimo ha chiamato in causa responsabilita' durante l'intervento eseguito dal primario del reparto di Cardiologia, Emiliano Maria Cirio, che risulta, per ora, l'unico indagato. A quel punto la moglie, che ha ricevuto la lettera venerdi' scorso, si e' rivolta a un legale per presentare un esposto-querela. La cremazione, prevista lunedi' scorso e ritardata dalle numerose richieste dell'ultimo periodo, e' stata bloccata e ieri e' stata effettuata una prima autopsia, con i prelievi degli organi dal corpo di Colizzi. Secondo quanto segnalato nella lettera anonima, ora al vaglio della procura, durante l'intervento alla valvola aortica era andato in blocco l'apparecchio che garantisce la circolazione extracorporea. Cio' nonostante - sempre secondo quanto riferito nella lettera - il chirurgo avrebbe proseguito l'operazione, senza provvedere alla sostituzione della macchina, anche quando informato del malfunzionamento. La procura ha disposto il sequestro dell'apparecchiatura.

"Colizzi era gia' stato operato nello stesso reparto il 28 febbraio scorso", riferisce Piergiorgio Statzu, avvocato della moglie, "per la sostituzione della valvola aortica, ma ci sono stati problemi che hanno portato al secondo intervento di maggio, durato 9 ore e mezzo. Alla moglie e' stato detto che c'erano state delle complicazioni, ma nessuno le ha mai parlato del blocco del macchinario, che pure e' menzionato nella cartella clinica". Colizzi sarebbe morto per un coagulo encefalico, forse gia' durante l'intervento, come sostenuto dall'anonimo, ma saranno le indagini a chiarirlo. La morte cerebrale, comunque, sarebbe stata dichiarata solo il 24 maggio scorso, tre giorni dopo l'intervento. A occuparsi del caso, inizialmente affidato al pm di turno Rosanna Allieri, sara' un pool specializzato in materia di responsabilita' medica. Intanto, sono stati nominati tre esperti dell'universita' Cattolica di Roma, che entro 90 giorni dovranno esprimere le loro valutazioni: l'anotomopatologo Vincenzo Arena, il cardiochirurgo Piergiorgio Bruno e il medico legale Antonio Oliva.

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



I NOSTRI CANALI SU YOUTUBE







Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

23/10/2018 - Pedopornografia, un arresto e 15 denunce in tutta Italia, segnalati 200 stranieri e indagini su contenuti online

23/10/2018 - Inseguimento sull'autostrada Napoli-Salerno, gli agenti della Polstrada di Angri hanno bloccato un 56enne, l'uomo ha tentato di fuggire a piedi ma è stato bloccato

23/10/2018 - Banda del buco smantellata a Napoli dai carabinieri: 12 persone arrestate, 6 i colpi sventati. I malviventi aiutati da un dipendente comunale e da una guardia giurata

23/10/2018 - Sequestrata dalla Dia di Napoli a Castel Volturno (Caserta) un'azienda bufalina ad un imprenditore ritenuto vicino al clan dei Casalesi. L'uomo avrebbe gestito un giro di estorsioni

23/10/2018 - Ariano Irpino (Avellino), sigilli della Guardia di finanza ad un asilo nido abusivo che esercitava senza alcuna autorizzazione

23/10/2018 - Duro colpo alle piazze di spaccio nella zona del “Buvero” di S. Antonio a Napoli, 6 arresti e sequestro di circa 1,4 chili di droga da parte delle Fiamme Gialle

23/10/2018 - Quattro chili e mezzo tra eroina e cocaina nascosti nell'intercapedine di un'abitazione a Mondragone (Caserta) scoperta dai carabinieri, un arresto

23/10/2018 - Arrestato per corruzione il sindaco di Polesine Zibello in provincia di Parma,

23/10/2018 - Blitz antidroga dei carabinieri, 10 arresti. Per pagare l'acquisto di stupefacenti compivano furti in ville nel fiorentino

23/10/2018 - Bosco in fiamme nel savonese dove agiva un piromane, nella zona per 4 incendi c'erano stati un arresto e una denuncia

23/10/2018 - Choc a Sapri (Salerno): un ex calciatore muore durante una partita amatoriale per over 35enni. 5 anni fa morì il fratello ex calciatore di Serie B

23/10/2018 - Morte Khashoggi, operazione guidata via Skype da un consigliere del principe ereditario

23/10/2018 - “Questo non è amore”, a Benevento il camper della Polizia di Stato per la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere

23/10/2018 - Violenza su una 12enne, arrestato pedofilo a Ragusa

23/10/2018 - Istanbul, trovati resti del corpo del giornalista saudita Jamal Khashoggi

23/10/2018 - Usa, trovato pacco bomba a casa del miliardario George Soros a New York

23/10/2018 - Nuove regole di Ryanair sul bagaglio, cosa cambia

23/10/2018 - Bmw richiama un milione di auto

23/10/2018 - Maltrattamenti in famiglia, 29enne arrestato dalla polizia a Catania

23/10/2018 - Sequestrata dai carabinieri del Noe una discarica abusiva a Reggio Calabria. L'area era già stata sequestrata in passato ma non è stata bonificata

23/10/2018 - METEO: mercoledì quasi estivo al Nord, in particolare tra Piemonte e Lombardia, con massime sui 26-28 gradi. Attenzione però al vento a tratti forte specie sulle Alpi

23/10/2018 - La Corte dei Conti apre un fascicolo sull'ex primario dell'Ospedale del Mare di Napoli che chiuse un reparto per permettere ai colleghi di partecipare ad una festa

23/10/2018 - Isochimica di Avellino, muore la 26esima vittima dell'azienda irpina. L'uomo di 62 anni è deceduto dopo anni di lotta contro la malattia contratta a contatto con l'amianto

23/10/2018 - Quattro arresti dei carabinieri di Torre del Greco (Napoli), in manette gli autori di tre di rapine violente avvenute un anno fa nello stesso giorno
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633