1
OGGI: 23/10/2018 11:48:56 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRINEWS FIERACITTA'
1

CANALE 74
DEL DIGITALE TERRESTRE
Capriwatch, Vacanze a Capri
youtube
Facebook
twitter
RSS
1
 
POLITICA
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affida a Carlo Cottarelli l'incarico di formare il nuovo Governo



28/05/2018 - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affidato l'incarico di formare il governo a Carlo Cottarelli che si è riservato di accettare. L’ex commissario alla spending review questa mattina è arrivato al Colle in taxi, indossando uno zainetto sulle spalle. Ieri, a 84 giorni dal voto, è tramontato l'incarico che il capo dello Stato aveva affidato a Giuseppe Conte per la formazione di un governo M5S-Lega. Il no del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Paolo Savona all'Economia è stato lo scoglio sul quale è inciampato l'ex premier incaricato e che ha dato vita a uno scontro istituzionale senza precedenti, con Lega e M5S che tuonano contro il Colle e i 5 Stelle pronti a chiedere l'impeachment per Mattarella. Il leader della Lega Matteo Salvini ha avvertito l'alleato Silvio Berlusconi: se vota Cottarelli addio alleanza.

CHI E' CARLO COTTARELLI, "MISTER SPENDING REVIEW"
64 anni, cremonese e un passato da commissario alla spending review durante il governo Letta. Carlo Cottarelli è il premier incaricato della Repubblica Sergio Mattarella, dopo il fallimento di Giuseppe Conte di formare un governo. Laureato in Scienze Economiche e Bancarie presso l'Università di Siena e con in tasca un master in Economia presso la London School of Economics, nel 1981 Cottarelli muove i primi passi nel Servizio Studi della Banca d'Italia, dove resta in carica fino al 1987, per poi passare, per un anno, al Dipartimento monetario e settore finanziario dell'Eni. La carriera decolla nel settembre 1988, quando vola a Washington DC per lavorare al Fondo monetario internazionale, dove rimarrà per 25 anni. Dal 2008 al 2013 assume l'incarico di direttore del Dipartimento Affari Fiscali del Fmi, fino a quando Enrico Letta lo nomina commissario straordinario per la Revisione della spesa pubblica durante il suo governo. L'attività di Mister Forbici, come lo ribattezza allora la stampa, riguarda le spese delle pubbliche amministrazioni, degli enti pubblici, nonché della società controllate direttamente o indirettamente da amministrazioni pubbliche che non emettono strumenti finanziari quotati in mercati regolamentati. Nel 2014, su nomina del Governo Renzi, Cottarelli diventa direttore esecutivo nel board del Fondo Monetario Internazionale. Per questo motivo, lascia l'incarico di commissario alla revisione della spesa. Per Cottarelli è un periodo duro. In un'intervista rilasciata al 'Corriere della sera' poco prima del termine dell'incarico parla della difficoltà a relazionarsi con il sistema burocratico. "Una cosa che mi ha reso molto difficile il lavoro - confida a Beppe Severgnini - a parte le difficoltà politiche di fronteggiare certi temi, ma quelle ci stanno, è stato il mondo burocratico romano".

Dal 2017 Cottarelli assume l'incarico di direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell'Università Cattolica di Milano. Cottarelli è anche autore di molti saggi sulle politiche e istituzioni fiscali e monetarie, libri sull'inflazione, politica monetaria e tassi di conversione. L'ultimo, per i tipi di Feltrinelli, si intitola 'I sette peccati capitali dell'economia italiana'.

Da sempre contrario all'uscita dell'Italia dall'euro, Cottarelli non ha mai nascosto perplessità sulele politiche economiche di Bruxelles. Le priorità per l'Italia, le ha suggerite qualche settimana fa, chiarendo anche le sue posizioni sui conti italiani: "L'Italia - ha detto a 'La Stampa' - deve approfittare di questa fase di crescita per rafforzare i conti pubblici razionalizzando la spesa. Sennò quando prima o poi le condizioni peggioreranno il debito ricomincerà a salire rispetto al Pil e ripartirà la speculazione contro di noi. I mercati adesso sono calmi perché, oltre all'azione della Bce, l'economia europea e quella italiana crescono. Però possono cambiare idea in fretta al mutare delle condizioni e avere una crisi di fiducia verso i Paesi dal debito alto".

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA



I NOSTRI CANALI SU YOUTUBE







Pubblicità

--NOTIZIE CORRELATE

17/10/2018 - Terremoto di Casamicciola: nel Decreto per Genova inserite agevolazioni fiscali, contributi per la ricostruzione e per le aziende una sorta di condono edilizio

17/10/2018 - Giornalismo: approvate le linee guida di riforma dell’Ordine: tra le novità il diritto ad essere correttamente informati, il mutamento delle norme di accesso alla professione: molta più formazione, laurea obbligatoria ed esame per i pubblicisti

16/10/2018 - Mezzogiorno d’Italia: ultima spiaggia. A Capri, al Centro Cerio, venerdì e sabato il forum promosso da Eurapromez unitamente a Retecapri

15/10/2018 - Toh, chi si rivede! La nuova vita di Angelino Alfano. L'ex politico balla e canta a Capri sulle note dell'inno di Mameli

13/10/2018 - Manovra, Mario Draghi: "Fiducioso che si possa trovare un compromesso". "Ci sono state deviazioni: non è la prima volta e non sarà lʼultima"

13/10/2018 - New York Times: "Italia possibile epicentro prossima crisi finanziaria"

10/10/2018 - Crollo ponte di Genova: il presidente dell'Anticorruzione Cantone, "Dubbi su dl per la ricostruzione, la mafia può infiltrarsi"

06/10/2018 - Napoli, consigliere della X Municipalità vittima di una violenta aggressione a colpi di mazza da baseball nell'androne del palazzo alla Loggetta dove abita con la famiglia

19/09/2018 - Fatture false e prestiti, arrestato dalla Guardia di finanza di Aversa (Caserta) un 58enne, disposto il sequestro di beni per un valore di 10mln di euro

13/09/2018 - Roma: fantoccio impiccato davanti alla sede del Pd

13/09/2018 - Migranti, Germania: "Chiuso accordo con l'Italia, mancano due firme"

12/09/2018 - Capri vieta le slot machine: entro 90 giorni via gli apparecchi dagli esercizi pubblici e dalle sale giochi

10/09/2018 - Elezioni in Svezia, avanza la destra, ora è rebus governo

07/09/2018 - Rinviati a processo l'ex Senatore di FI Luigi Cesaro e i suoi due fratelli Aniello e Raffaele, anche il figlio Armando. Dovranno rispondere di corruzione elettorale

04/09/2018 - Trasporto pubblico a Napoli: Anm, venerdì i sindacati proclamano lo sciopero: ecco i servizi garantiti

31/08/2018 - Ue, Jean-Claude Juncker: "Proporremo lʼabolizione dellʼora solare". "Sarà ciascuno Stato a decidere se optare per lʼora legale permanente o per lʼora solare permanente"

31/08/2018 - Salvini: il fascicolo di indagine sui migranti della Diciotti inviato da Agrigento a Palermo

31/08/2018 - Bonifica di Bagnoli: spunta il nome di Floro Flores per la nomina a Commissario, la proposta arriva dal Ministro per il Sud Lezzi. La ratifica potrebbe avvenire martedì prossimo in CDM

30/08/2018 - INPS: crollano le richieste per la Cassa Integrazione, ma crescono le richieste per l'indennità di disoccupazione

30/08/2018 - Giulio Regeni, Amnesty International: "LʼItalia non abbia paura di chiedere la verità"
 
 
SEGUICI SU TWITTER


APPROFONDIMENTO SETTIMANALE

ERUZIONE, TERREMOTO E TSUNAMI IN CAMPANIA

<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1
1
 

 


 


Pubblicita'



<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE NOTIZIE
1
1

 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633