1
OGGI: 19/01/2018 18:13:10 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
         
twitter
1
 
ATTUALITA
"Pino Daniele è morto per gravi negligenze, soccorso troppo tardi a causa del trasporto a Roma e il viaggio da seduto per circa un'ora". Il medico legale conferma, "fu omicidio colposo"


05/01/2018 - Nell’anniversario del terzo anno dalla scomparsa di Pino Daniele il ricordo esplode doloroso: mentre la sua Napoli gli dedica una mostra, un flashmob con pianoforte vista mare e prepara memorial e concerti, si riaccende la polemica sulla morte del cantautore. «Daniele non è morto a causa del destino ma di gravi negligenze», denuncia Luisa Regimenti, presidente nazionale dell’Associazione Medicina Legale Contemporanea e consulente della vedova del musicista, Fabiola Sciabbarrasi: «Ho la sensazione che nessuno abbia voluto e voglia andare a fondo sulla morte di Pino Daniele. Su un omicidio colposo non si può dire la parola fine senza essere consapevoli che ci sono state gravi negligenze che hanno causato la morte di Pino».

A riaprire il caso è stato il settimanale «Giallo» rivelando che, secondo la perizia medico-legale disposta dal Tribunale di Roma, a provocare il decesso fu «lo shock cardiogeno in soggetto affetto da cardiomiopatia dilatativa post-ischemica, coronaropatico e sottoposto a intervento di by-pass aortocoronarico, iperteso». Insomma, per il pool di esperti che ha esaminato il caso, «la scelta di ricorrere alle cure dell’ospedale Sant’Eugenio in Roma ha privato il Daniele della possibilità di giovarsi di opportunità terapeutiche in modo tempestivo (considerando una latenza temporale di circa un’ora in merito all’effettività di inizio terapia)». Si riapre così la polemica tra la Sciabbarrasi e Amanda Bonini, all’epoca nuova compagna del musicista ed al suo fianco nella folle corsa dalla villa di Magliano all’ospedale romano, dove il Nero a Metà arrivò morto. Secondo la perizia a peggiorare il quadro fu anche il trasporto in auto da seduto anziché sdraiato: ciò avrebbe provocato un accumulo di sangue nelle «zone declivi» del corpo determinando un’ulteriore diminuzione della distribuzione del sangue agli organi disposti più in alto, in particolare cuore e cervello.

«Se tali negligenze sono state compiute nella più completa buona fede o in una situazione di emergenza che non ha dato modo di riflettere, non sta a me valutarlo», spiega la Regenti (che rappresenta solo una parte della famiglia, non i primi due figli, Cristina e Alessandro), «ma, come affermano i periti del pubblico ministero, per salvare Daniele bastava andare al più vicino ospedale di Grosseto la cui ambulanza si trovava fuori dalla porta della villa pochi minuti dopo la partenza della signora Amanda Bonini che, con il cantautore in stato di incoscienza e quindi caricato a bordo di peso, ha guidato, invece, verso Roma per raggiungere il reparto del dottor Gaspardone nel’ospedale Sant’Eugenio dove Gaspardone, però, non c’era, trovandosi in quei giorni in vacanza in montagna».

«Al momento della morte», ricorda la dottoressa, «la famiglia non aveva in mente alcuna ipotesi di reato. Io ho assistito all’autopsia in qualità di consulente di Fabiola Sciabbarrasi e dei suoi figli. Ora purtroppo questo omicidio colposo ha assunto i connotati di una guerra fra due donne: bisognerebbe allontanare questo scenario. Ma è senza dubbio inspiegabile che un’ambulanza viene chiamata, arriva davanti alla porta della villa di Pino che nel frattempo viene trasportato in macchina a due ore di distanza e muore durante il tragitto. Resta da capire chi ha preso questa decisione, perché questa decisione ha causato la morte di Pino. E questo lo dicono anche i consulenti del pm». Ma il caso Pino Daniele era stato chiuso dalla magistratura, vedremo se sarà riaperto. (Il Mattino)

--NOTIZIE CORRELATE

19/01/2018 - OMICIDIO VASSALLO SENZA COLPEVOLI: IL GRIDO DELLA FAMIGLIA, "IL KILLER È PROTETTO"

18/01/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA

18/01/2018 - OMICIDIO VASSALLO, INDAGINI FINITE: I TERMINI SONO SCADUTI, DOPO SETTE ANNI E CINQUE MESI NON SI È ARRIVATI A NESSUN COLPEVOLE. LO ANNUNCIA AMAREGGIATA IL PROCURATORE AGGIUNTO DI NAPOLI

17/01/2018 - CURE ANTICANCRO UGUALI PER TUTTI, A NAPOLI NASCE L'"ALLEANZA MEDITERRANEA"

17/01/2018 - PRIMA USCITA PUBBLICA PER PELÈ COL DEAMBULATORE

16/01/2018 - GUARDIA DI FINANZA: CONCORSO PER 10 TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE EFFETTIVO, LE DOMANDE ENTRO IL 18 GENNAIO

16/01/2018 - NUOVO SPETTACOLO NEL CIELO A FINE GENNAIO, ARRIVA LA SUPERLUNA BLU

15/01/2018 - IL 18 GENNAIO A NAPOLI IL GRAN GALÀ DI BENEFICENZA ALL’AGORÀ MORELLI: “NAUSICAA FESTEGGIA 10 ANNI DI BELLEZZA A FAVORE DI STAR JUDO DI SCAMPIA”

13/01/2018 - IN CAMPANIA, COMPLICE IL PICCO DELL'INFLUENZA, SI STANNO REGISTRANDO CARENZE DI SANGUE. L'APPELLO DEL CNS (CENTRO NAZIONALE SANGUE): "DONATE"

12/01/2018 - LA RASSEGNA STAMPA DEL GIORNO CON LE PRIME PAGINE DEI PRINCIPALI QUOTIDIANI DELLA CAMPANIA

12/01/2018 - OSPEDALE SANTOBONO: È EMERGENZA VISITE, NON C'È ACCOGLIENZA, ATTESA DI ORE CON FOGLIO ATTACCATO AL MURO PER SCRIVERE IL NOME

10/01/2018 - PORTO DI SALERNO: AUMENTO DEL TRAFFICO DI CONTAINER, STIMATO UN +13% RISPETTO AL 2016 CON ULTERIORI MARGINI DI MIGLIORAMENTO. LA CONFERMA DI NODO STRATEGICO COME COLLEGAMENTO CON SCALI MONDIALI

10/01/2018 - POLIZIA DI STATO: IL 9 GENNAIO UNA GIORNATA DEDICATA AI SERVIZI STRAORDINARI DI CONTROLLO NELLE STAZIONI FERROVIARIE “RAIL SAFE DAY”. A NAPOLI CENTRALE IDENTIFICATE 47 PERSONE CON PRECEDENTI PENALI

09/01/2018 - 2017 ANNO DA RECORD PER L’INFORMAZIONE SUL WEB DI TCN-TELECAPRINEWS. IL SITO CHIUDE CON OLTRE UN MILIONE DI CONTATTI E PIÙ DI 2 MILIONI E MEZZO DI PAGINE VISITATE

06/01/2018 - CALCIO: CONTINUA LA CAVALCATA AZZURRA, IL NAPOLI CAPOLISTA SUPERA 2-0 IL VERONA CON GOL DI KOULIBALY E CALLEJON

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1

19/01/2018 - Corriere della Sera - Sondaggi elettorali: il centrodestra al Nord fa il pieno di collegi e batte i 5 Stelle al Sud. Previsioni Campania: 13 collegi al centrodestra, 8 a M5S, uno al centrosinistra

19/01/2018 - Influenza, morto un uomo di 50 anni in ospedale a Udine. Il paziente era stato ricoverato in seguito a una forma particolarmente aggressiva con complicanze broncopolmonari

19/01/2018 - Maltempo, allerta meteo della protezione civile per venti forti e mareggiate in Sardegna

19/01/2018 - Influenza: secondo i medici di famiglia, tra le peggiori degli ultimi anni

19/01/2018 - Calabria, ucciso un presunto affiliato ad una cosca, l'agguato a Siderno, la vittima era un sorvegliato speciale

19/01/2018 - Droga, sette arresti in sette giorni in alla stazione Centrale di Milano

19/01/2018 - Blitz delle forze dell'ordine a Bitonto dopo l'uccisione di un'anziana. Oltre 100 uomini passano a setaccio luoghi di spaccio

19/01/2018 - Mafia cinese: 25 arrestati ma otto ancora in fuga, proseguono le ricerche della polizia per eseguire l'ordinanza cautelare

19/01/2018 - Roma: derubavano turisti e cittadini, arrestate 11 baby ladre

19/01/2018 - Firenze: carabinieri della forestale sequestrano orti coltivati da cinesi

19/01/2018 - Vandali in un centro disabili nel potentino, in 7 segnalati alla Procura dei minori

19/01/2018 - Molestie in un centro migranti, fermato dai carabinieri di Marsala un 17enne originario del Gambia

19/01/2018 - La Guardia di Finanza indaga sull'acquisto dell'Inter da parte di Thohir

19/01/2018 - Torino: studio contabile offriva servizi ma non versava debiti, 2 arresti

19/01/2018 - Crolla una scena al Regio di Torino durante la Turandot, due coristi in ospedale

1
 

APPROFONDIMENTO

20/12/2017
- "STESE": CRUDA FINZIONE O VIVA REALTÀ?





TWITTER

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE
1
1
   

 
 
 
 

Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633