1
OGGI: 20/02/2018 12:33:26 CAPRI TELEVISION TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
         
twitter
1
 
CRONACA
Sanità Campania: il maxi appalto Soresa da 61 milioni al centro di inchieste penali e ricorsi amministrativi. L'ombra dei clan, i sospetti e l'esclusione della microimpresa campana. Appello a Topo e Ciarambino: "Congelare la gara"


07/12/2017 - Ci sono anche l’ombra della camorra e presunti conflitti di interesse sul maxi-appalto da 61 milioni di euro nella sanità campana. Si indaga, da tempo, sulla gara per l’assegnazione di forniture pubbliche alle Asl regionali. Al centro dell’inchiesta della Procura di Napoli, nonché di innumerevoli ricorsi amministrativi, c’è la gara quinquennale, un accordo quadro con le imprese vincitrici, bandita dalla Soresa (Società regionale per la sanità Spa) per protesi ortopediche e di cemento per le Asl della Regione Campania. Sulla gara, aggiudicata il 31 maggio scorso, si addensano fosche nubi. E in considerazione dei ricorsi pendenti in sede amministrativa, da più parti si sollecita il presidente della Commissione sanità della Regione, Raffaele Topo, e il presidente della Commissione trasparenza, Valeria Ciarambino, di congelare l’entrata in vigore del nuovo accordo.

Ricorsi amministrativi, inchieste penali, pressing politici, dubbi e inquietanti sospetti. Gli ingredienti sono ben assortiti per una vicenda dagli esiti imprevedibili. L’inchiesta è partita la scorsa estate, quando i carabinieri acquisirono corposa documentazione, e va avanti spedita. Del caso si stanno occupando vari organi di informazione, tra cui il portale “Stylo24”, che ha puntato l’attenzione anche su “presunti soggetti legati a clan della camorra” che sarebbero presenti negli organi di gestione di una delle ditte vincitrici. Le ditte concorrenti, che hanno presentato ricorso al Tar, lamentano, tra le tante cose, la violazione dei principi di libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza. Un caso su tutti: il possibile conflitto di interesse per i legami di parentela tra un componente della commissione esaminatrice, direttore di Uoc all’ospedale San Paolo di Napoli, e l’amministratore di una delle società vincitrice di lotti, che sono cognati (o ex cognati). “Un groviglio su cui la magistratura sta cercando di fare chiarezza, con l’acquisizione del bando di gara e dei verbali della commissione, e con l’avvio di attività investigativa” ha riferito “Stylo24”.

C’è poi il caso di un’altra ditta, costituita nel 2013, che solo nell’aprile 2016 ha provveduto alla regolare iscrizione presso il «Registro delle Imprese» diventando effettivamente operativa nel settore. Il bando della Soresa prevedeva, come requisito, sia il fatturato globale di impresa negli ultimi tre esercizi sia il fatturato relativo a forniture eseguite nell’ultimo triennio nel settore oggetto di gara. Eppure questa è una delle ditte partecipanti al bando e una delle vincitrici, nonostante nel 2015 ancora formalmente non fosse in attività.

L’accordo quadro per le forniture, che entrerà in vigore il primo gennaio 2018, vede la forte contestazione delle ditte escluse che si sono rivolte sia alla magistratura ordinaria che a quella amministrativa. Ben 23 i ricorsi presentati al Tar. In una delle numerose missive inviate al presidente della commissione Topo, si fa riferimento all’esclusione di “micro Imprese presenti sul mercato regionale da oltre 20 anni, con esperienza e fatturati tali da impiegare forza lavoro di circa 700 persone. Pertanto, con l’esclusione delle predette micro imprese dalla gara, si avrebbe una diminuzione di lavoro tale da comportare una diminuzione dei dipendenti e, pertanto, il futuro di numerose famiglie. La concentrazione dell’aggiudica della gara è convogliata solo sulle grandi aziende multinazionali (cosa anche prevedibile e logica nel settore protesico) ad esclusione di una sola microimpresa con alcuna esperienza nel ‘delicato’ settore della Sanità. Infatti, è su tali dati che si basa lo ‘scontento’ del 90% delle aziende partecipanti, sia piccole che grandi, ed il numero dei ricorsi presentati all’Autorità giudiziale competente fa pensare! Ma il Tar Campania - continuano le ditte nella lettera a Topo - ha respinto la quasi totalità dei ricorsi e già alcune ditte hanno proposto appello al Consiglio di Stato. All’attualità, il Tar non si è ancora pronunziato in merito ai diversi ricorsi e numerose udienze sono in agenda per i mesi di gennaio e febbraio 2018, senza tenere ancora conto che il Consiglio di Stato si esprimerà tra circa 4/6 mesi. La gara attuale, ancora in corso (SDA), permette di far lavorare i medici ortopedici, ma, principalmente, permette alle microimprese campane (escluse dalla nuova gara) ‘di poter’ continuare a lavorare e prestare il proprio lavoro dando frutto agli investimenti effettuati in termini di Training ed aggiornamenti tecnologici”.

Le ditte ricorrenti hanno chiesto un urgente incontro al presidente della Commissione sanità per poter illustrare, de visu, tutte le criticità relative alla nuova gara e discutere sulle problematiche afferenti ed inoltre hanno ribadito che sarebbe opportuno congelare l’entrata in vigore del nuovo accordo quadro (fissato per il 1 gennaio 2018) fino alla definizione dei giudizi che sono ancora in itinere. Analoga richiesta è stata inoltrata al presidente della Commissione trasparenza Ciarambino.

--NOTIZIE CORRELATE

20/02/2018 - FURTI E RICICLAGGIO DI AUTOMEZZI, BANDA SGOMINATA DAI CARABINIERI A MILANO

20/02/2018 - IL REGNO UNITO IMPAZZISCE PER LA BIRRA MADE IN ITALY, IN CRESCITA L’ESPORTAZIONE OLTREMANICA

20/02/2018 - DROGA DALLA COLOMBIA E DALL'OLANDA IN ITALIA E TRAFFICO DI ARMI: OPERAZIONE DELLA SQUADRA MOBILE DI NAPOLI CONTRO UN'ORGANIZZAZIONE CRIMINALE IN RAPPORTI D'AFFARI CON I CLAN ATTIVI NELL'AREA ORIENTALE, 17 ARRESTI

20/02/2018 - SI SENTONO "ABBANDONATI DALLE AUTORITÀ" I FAMILIARI DEI TRE NAPOLETANI SCOMPARSI DA TRE SETTIMANE NELLO STATO OCCIDENTALE MESSICANO DI JALISCO. IPOTESI: ARRESTO O RAPIMENTO

20/02/2018 - OPERAZIONE ANTIDROGA A CATANZARO, 500 MILITARI TRA POLIZIA E CARABINIERI HANNO DATO ESECUZIONE A 51 ORDINANZE

20/02/2018 - 210 FALSI BRACCIANTI DENUNCIATI DALLA FIAMME GIALLE NEL COSENTINO, SOCIETÀ TRUFFA BEN 350MILA EURO ALL'INPS

20/02/2018 - BRINDISI, 11 ARRESTI DELLA GUARDIA DI FINANZA NEI CONFRONTI DI UN GRUPPO CRIMINALE DEDITO A ESTORSIONI, FURTI E RAPINE

20/02/2018 - UN INDAGATO PER UN TENTATO OMICIDIO A MILANO, ACCOLTELLAMENTO AVVENUTO DOPO UNA LITE IN STRADA A MILANO

20/02/2018 - CON LA MOTOSEGA DISTRUGGE I MOBILI DI CASA DELLA EX MOGLIE, ARRESTATO A POMEZIA

20/02/2018 - STUPRO' UNA CITTADINA INGLESE, ARRESTATO A PALERMO UN 46ENNE PER VIOLENZA SESSUALE

20/02/2018 - CANTONE, PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE ANTICORRUZIONE: "IL SISTEMA DEGLI APPALTI PER LO SMALTIMENTO DEI FANGHI IN CAMPANIA È MOLTO PROBLEMATICO. BASITO DA QUEL CHE EMERGE DALL'INCHIESTA DI FANPAGE"

20/02/2018 - IRAN: INDIVIDUATO IL RELITTO DELL'AEREO PRECIPITATO, SI TROVA SUL MONTE DENA

20/02/2018 - PERÙ, LʼEX LEADER FUJIMORI VERSO UN NUOVO PROCESSO PER MASSACRO

20/02/2018 - DROGA: CORRIERE 24ENNE ARRESTATO DOPO UN INSEGUIMENTO CON I CARABINIERI, IN AUTO AVEVA UNA BIMBA FIGLIA DI UN PARENTE

20/02/2018 - FIRENZE: TRUFFA ANZIANA E SI FA CONSEGNARE DIECIMILA EURO, ARRESTATA ALLA STAZIONE DI NAPOLI

20/02/2018 - LA GUARDIA DI FINANZA DI NOCERA INFERIORE (SALERNO) HA SCOPERTO UN UOMO CHE COMMERCIALIZZAVA VIA INTERNET CAPI GRIFFATI CONTRAFFATTI

20/02/2018 - FERMATO ALL'AEROPORTO DI MOSCA L'EX DIRETTORE DEL FONDO ANTI-CORRUZIONE

20/02/2018 - TERRORISMO, È ALLARME DEI SERVIZI SEGRETI: "IN ITALIA MINACCIA CONCRETA ED ATTUALE"

20/02/2018 - VARESE, DISABILE VUOLE ANDARE IN GITA SCOLASTICA: GLI INSEGNANTI DICONO "NO"

20/02/2018 - CAPORALATO: FERMATO DALLA POLIZIA UN IMPRENDITORE A RAGUSA, AVEVA APPESO AD UNA TRAVE E PESTATO UN LAVORATORE REO DI AVER RUBATO UNA BOMBOLA DEL GAS PER RISCALDARSI

20/02/2018 - TUMORI: RISCHIO INFARTO PER UN PAZIENTE SU TRE CHE SI SOTTOPONE ALLA CHEMIOTERAPIA

20/02/2018 - ISRAELE: ARRESTATI DUE EX COLLABORATORI DEL PRIMO MINISTRO NETANYAHU PER CORRUZIONE

20/02/2018 - LA CAMPANIA È LA PRIMA REGIONE D'ITALIA PER USO DI ANTIBIOTICI INSIEME ALLA SICILIA E LA CALABRIA

20/02/2018 - SCOPERTO A PORTICI (NAPOLI) UNO STUDIO DENTISTICO ABUSIVO. ERA IN TOTALE ASSENZA DI AUTORIZZAZIONI SANITARIE, IN CORSO ACCERTAMENTI ANCHE FISCALI DA PARTE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI

20/02/2018 - MADDALONI (CASERTA), ASSALTO AL PORTAVALORI DELLE POSTE, UN VIGILANTE FERITO DAI CINQUE BANDITI FUGGITI CON UN BOTTINO DI 45MILA EURO. INDAGINI DELLA POLIZIA

20/02/2018 - BOMBA A NUORO CONTRO UN'AGENZIA DI NOLEGGIO AUTO, NESSUN DANNO ALLA STRUTTURA DELLA PALAZZINA, ILLESI I RESIDENTI

20/02/2018 - IMPERIA, INCENDIO IN UN APPARTAMENTO, EVACUATA UNA PALAZZINA

20/02/2018 - AGGREDISCONO UN ANZIANO E GLI TOLGONO IL BASTONE, POI POSTANO IL VIDEO SUI SOCIAL, IDENTIFICATI 5 MINORENNI

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1

20/02/2018 - Terrorismo, è allarme dei Servizi Segreti: "In Italia minaccia concreta ed attuale"

20/02/2018 - Varese, disabile vuole andare in gita scolastica: gli insegnanti dicono "no"

20/02/2018 - Caporalato: fermato dalla polizia un imprenditore a Ragusa, aveva appeso ad una trave e pestato un lavoratore reo di aver rubato una bombola del gas per riscaldarsi

20/02/2018 - Aggrediscono un anziano e gli tolgono il bastone, poi postano il video sui social, identificati 5 minorenni

20/02/2018 - Imperia, incendio in un appartamento, evacuata una palazzina

20/02/2018 - Bomba a Nuoro contro un'agenzia di noleggio auto, nessun danno alla struttura della palazzina, illesi i residenti

20/02/2018 - Droga: corriere 24enne arrestato dopo un inseguimento con i carabinieri, in auto aveva una bimba figlia di un parente

20/02/2018 - Stupro' una cittadina inglese, arrestato a Palermo un 46enne per violenza sessuale

20/02/2018 - Con la motosega distrugge i mobili di casa della ex moglie, arrestato a Pomezia

20/02/2018 - Un indagato per un tentato omicidio a Milano, accoltellamento avvenuto dopo una lite in strada a Milano

20/02/2018 - Brindisi, 11 arresti della Guardia di finanza nei confronti di un gruppo criminale dedito a estorsioni, furti e rapine

20/02/2018 - 210 falsi braccianti denunciati dalla Fiamme gialle nel Cosentino, società truffa ben 350mila euro all'Inps

20/02/2018 - Furti e riciclaggio di automezzi, banda sgominata dai carabinieri a Milano

20/02/2018 - Operazione antidroga a Catanzaro, 500 militari tra polizia e carabinieri hanno dato esecuzione a 51 ordinanze

19/02/2018 - Nel furgone con 88 kg di droga, arrestato. Lo stupefacente nascosto sotto il pianale tra casse d'acqua e sacchi di pellet

1
 

APPROFONDIMENTO

20/12/2017
- "STESE": CRUDA FINZIONE O VIVA REALTÀ?





TWITTER


 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
ALTRE
1
1
   

Pubblicità elettorale

Visita la pagina Facebook

 
 
 

Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633