1
OGGI: 31/03/2017 00:34:05 RETECAPRI TELECAPRI TELECAPRISPORT CAPRI TV FIERACITTA'
1
1
twitter
1
 
POLITICA
Conti pubblici, Cgia: "Più della metà dei Paesi dell'Unione Europea non rispetta norme"


25/02/2017 - Tra i 28 Paesi che compongono l’Unione europea poco più di 1 su 2 (per la precisione 16) l’anno scorso non ha rispettato le regole Ue sui conti pubblici sancite dagli accordi di Maastricht: rapporto deficit/Pil sotto il 3% e debito/pil entro il 60%. E' quanto emerge da un'elaborazione effettuata dall’Ufficio studi della Cgia. Ad eccezione della Polonia, tra i 12 Paesi virtuosi ci sono per lo più stati di piccole dimensioni che rappresentano il 12% del Pil Ue. Tra questi anche Malta, Slovacchia, Lituania, Lettonia, Lussemburgo, Bulgaria ed Estonia.

La crisi ha contribuito in maniera determinante al mancato rispetto dei vincoli di bilancio Ue. Tra il 2009 e il 2016 solo Svezia, Estonia e Lussemburgo non hanno mai sforato la soglia del 3% del rapporto deficit/Pil; Spagna, Regno Unito e Francia hanno violato i parametri di Maastricht 8 volte; Grecia, Croazia e Portogallo 7. L’Italia lo ha fatto in 3 occasioni e in questi anni ha mantenuto un’incidenza percentuale media del disavanzo pubblico al -3,3 contro il -7,9 della Spagna, il -6,6 del Regno Unito e il -4,8 della Francia.

“Delle due l’una - commenta il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - o le disposizioni previste da Maastricht sono troppo rigide, oppure le economie più avanzate d’Europa, dopo tutte le crisi economiche e finanziarie che sono scoppiate in questi ultimi anni, non ce la fanno più ad adeguarvisi. In entrambi i casi, comunque, è necessario intervenire, introducendo margini di sicurezza per debiti e deficit eccessivi meno stringenti". La Cgia ricorda dunque che dal 2009 il deficit italiano è sceso da 5,3% (pari a quasi 83 miliardi di disavanzo) al 2,3% nel 2016 (37,7 miliardi).

“Più della metà dei Paesi nel 2016 ha avuto un rapporto debito/Pil superiore al 60% e 6 di questi 16, tra cui l’Italia, hanno visto aumentare tale rapporto rispetto al 2015, aggravando nel complesso la tenuta dei conti pubblici”, sottolinea da parte sua il segretario della Cgia Renato Mason.

Il debito pubblico italiano resta però alto: al 132,8% nel 2016. Se, osserva la Cgia, con la fine del 2017 terminerà il Qe della Bce "corriamo il pericolo di vedere aumentare sensibilmente il costo del debito di alcune decine di miliardi di euro l’anno che in qualche modo dovremo coprire o attraverso maggiori tasse e/o minore spesa pubblica". In via puramente teorica, concludono dalla Cgia, "il debito, invece, deve scendere a un ritmo in linea con quanto prescritto dal Fiscal compact: ovvero di un ventesimo all’anno, nella media di un triennio.

--NOTIZIE CORRELATE

30/03/2017 - SICUREZZA, BONUS FISCALE DEL 100% PER ALLARMI E VIDEOSORVEGLIANZA. IL BUDGET DI 15 MILIONI DI EURO STANZIATO DALLA LEGGE DI STABILITÀ 2016 È STATO SUFFICIENTE PER SODDISFARE TUTTE LE DOMANDE

30/03/2017 - DA FIRST LADY A COMPAGNA SILENTE: CHE FINE HA FATTO FRANCESCA PASCALE

29/03/2017 - ELEZIONI AMMINISTRATIVE, SI VOTA L'11 GIUGNO , EVENTUALI BALLOTTAGGI IL 25. I COMUNI INTERESSATI ALLA CONSULTAZIONE SONO 1021

29/03/2017 - BREXIT: THERESA MAY FIRMA LA LETTERA E AVVIA L'ITER. ECCO COSA DICE L'ARTICOLO 50 DEL TRATTATO DI LISBONA

27/03/2017 - DE MAGISTRIS, "PRONTI ALLA GUIDA DEL PAESE", IL SINDACO DI NAPOLI, DOPO LA CONCLUSIONE DEL MANDATO A PALAZZO S. GIACOMO NON ESCLUDE QUESTA IPOTESI

25/03/2017 - TRATTATI DI ROMA, RAGGI SUBITO POLEMICA: "IL TG1 HA CENSURATO IL MIO DISCORSO"

25/03/2017 - ROMA: TRATTATI UE, JUNCKER, "ORGOGLIOSI DI QUANTO FATTO"

25/03/2017 - DICHIARAZIONE DI ROMA, I 27 LEADER EURIPEI HANNO FIRMATO IN CAMPIDOGLIO. SI RILANCERÀ L'INTEGRAZIONE UE

25/03/2017 - COMUNE DI NAPOLI COI CONTI IN ROSSO: PALAZZO FUGA POTREBBE ESSERE MESSO IN VENDITA PER FAR CASSA, COSÌ COME ALTRI BENI

25/03/2017 - TRATTATI DI ROMA,TAJANI: "L'UNIONE EUROPEA È UNO SPAZIO DI LIBERTÀ"

25/03/2017 - ROMA: GENTILONI RICORDA I "PADRI" FONDATORI DELL'UNIONE EUROPEA

25/03/2017 - BENEVENTO: NUOVO RIMPASTO IN GIUNTA, MASTELLA LICENZIA L'ASSESSORE INGALDI

25/03/2017 - USA: TRUMP, RITIRATO IL VOTO PER ABOLIRE L'OBAMACARE

25/03/2017 - TARIFFE TELEFONO: L'AGCOM, "PER LINEA FISSA DEVONO ESSERE MENSILI"

25/03/2017 - STRISCIA DI GAZA, UCCISO IN UN ATTENTATO UN LEADER DI HAMAS

25/03/2017 - STANDARD DI ASSISTENZA SANITARIA SULLE PICCOLE ISOLE, PROTOCOLLO DI INTESA APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE DI CAPRI

25/03/2017 - PAPA FRANCESCO A MILANO: 2.500 AGENTI, QUASI UN MILIONE DI FEDELI. EVENTO CLOU DELLA GIORNATA LA MESSA AL PARCO DI MONZA E LʼINCONTRO CON I GIOVANI ALLO STADIO MEAZZA

25/03/2017 - BRASILE: SCANDALO CARNI AVARIATE, L'UNIONE EUROPEA CHIEDE GARANZIE

25/03/2017 - SI COMMEMORANO OGGI I 60 ANNI DEI TRATTATI DI ROMA: LA CAPITALE ACCOGLIE I LEADER DELL'UNIONE EUROPEA, CITTÀ BLINDATA E ALLARME BLACK BLOC

25/03/2017 - DE LUCA INAUGURA LA VILLA COMUNALE CASTELLAMMARE DI STABIA: CONTESTATO DAI LAVORATORI DELLE TERME. E SUI FIORI ALLA CIARAMBINO: "PENSATE PIUTTOSTO ALLA SALUTE"

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
NOTIZIE DALL'ITALIA
1

30/03/2017 - VENEZIA, BLITZ POLIZIA E CARABINIERI: SGOMINATA CELLULA JIHADISTA. ARRESTATI TRE CITTADINI ORIGINARI DEL KOSOVO E RESIDENTI IN ITALIA. FERMATO ANCHE UN MINORENNE

30/03/2017 - RATING: TUTTI ASSOLTI DALL'ACCUSA DI MANIPOLAZIONE DEL MERCATO GLI IMPUTATI DI S&P (STANDARD & POOR'S). LA PROCURA DI TRANI AVEVA CHIESTO PENE TRA I 2 E I 3 ANNI

30/03/2017 - INPS, 18 MILIONI DI PENSIONI, IL 63,1% SONO SOTTO I 750 EURO

30/03/2017 - RAGUSA, "BULLI" COSTRINGONO UN RAGAZZINO A BALLARE E DENUDARSI, INTERVENUTA LA POLIZIA

30/03/2017 - ROMA, AVREBBE ABUSATO DI ALCUNE PAZIENTI: MEDICO ARRESTATO. LE INDAGINI SONO STATE AVVIATE DOPO LA DENUNCIA DI UNA DELLE PAZIENTI, NON CONVINTA DALLE TECNICHE "POCO ORTODOSSE"

30/03/2017 - TERREMOTO IN CENTRO ITALIA: SCOSSE NELLA NOTTE FINO A MAGNITUDO 2.6

30/03/2017 - PRIMA DIRETTA FACEBOOK PER LA MISS SFREGIATA CON L'ACIDO: "GRAZIE A TUTTI"

30/03/2017 - GASDOTTO TAP A MELENDUGNO (LECCE), FERMI FINO A LUNEDÌ I LAVORI DI ESPIANTO DEGLI ULIVI

30/03/2017 - ETNA, NUOVA FASE ERUTTIVA, COLATA SOMMITALE BENE ALIMENTATA

30/03/2017 - SALENTO, GASDOTTO TAP: FERMI FINO A LUNEDÌ I LAVORI DI ESPIANTO DEGLI ULIVI. CONTINUA IL PRESIDIO DEGLI ATTIVISTI DAVANTI AL CANTIERE

30/03/2017 - FISCO, LA GUARDIA DI FINANZA HA EFFETTUATO OLTRE 525MILA ATTIVITÀ DI CONTROLLO ECONOMICO NEL 2016

30/03/2017 - PONTE DI PIAVE: AUTO SI RIBALTA ALL'ALBA, MUOIONO DUE BALLERINE MENTRE TORNANO A CASA

30/03/2017 - 'NDRANGHETA E SLOT, ARRESTI E SEQUESTRI, LEGAMI CON IL CLAN ROSARNO-POTENZA, SIGILLI ANCHE A SETTE SOCIETÀ

30/03/2017 - BARI, NEONATA TROVATA MORTA SUGLI SCOGLI, FERMATA LA MADRE

30/03/2017 - TRUMP CONTRO I PRODOTTI UE E ITALIANI: DAZI DEL 100%, NEL MIRINO ANCHE LA VESPA DELLA PIAGGIO


1
 

APPROFONDIMENTO

29/03/2017
- RADDOPPIANO I RAID IN CIRCUMVESUVIANA





TWITTER

 
<MMString:LoadString id="insertbar/image" />
DICONO
1
1
   

 
 
 
 

Pubblicita'


 


TCN - TeleCapriNews - Via Li Campi 19 - 80073 Capri (NA) - P. I. 04764940633